Mute Triathlon

Martina Dogana racconta la sua Cannes

80 Flares Filament.io 80 Flares ×

Dogana Cannes

Domenica 19 aprile ho disputato la seconda edizione del Cannes International Triathlon (2k-80k-16k) ottenendo un buon sesto posto finale, dietro ad alcune delle migliori Triathlete mondiali. Per questo sono abbastanza soddisfatta della mia gara.
I percorsi erano impegnativi: il nuoto si disputava su due giri con uscita dall’acqua (temperatura circa 15°) e ho nuotato bene, senza soffrire troppo il freddo. La frazione di ciclismo era la più impegnativa perché in 80km c’era un dislivello positivo di quasi 1500m. Forse potevo osare un po’ di più nella prima parte del percorso, ma sapevo che alla fine c’erano parecchi strappi impegnativi e ho sempre cercato di “salvare” la gamba. La corsa si svolgeva lungo la famosa Croisette: 4 giri da 4km in cui ho corso sempre in spinta e senza mai crisi. Per questo sono contenta della mia gara.
Devo ringraziare come sempre tutti i miei tifosi, i miei sponsor, il mio team, e una dedica speciale…
Martina

80 Flares Twitter 0 Facebook 78 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 80 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Martina Dogana racconta la sua Cannes

22nd aprile, 2015
80 Flares Filament.io 80 Flares ×

Dogana Cannes

Domenica 19 aprile ho disputato la seconda edizione del Cannes International Triathlon (2k-80k-16k) ottenendo un buon sesto posto finale, dietro ad alcune delle migliori Triathlete mondiali. Per questo sono abbastanza soddisfatta della mia gara.
I percorsi erano impegnativi: il nuoto si disputava su due giri con uscita dall’acqua (temperatura circa 15°) e ho nuotato bene, senza soffrire troppo il freddo. La frazione di ciclismo era la più impegnativa perché in 80km c’era un dislivello positivo di quasi 1500m. Forse potevo osare un po’ di più nella prima parte del percorso, ma sapevo che alla fine c’erano parecchi strappi impegnativi e ho sempre cercato di “salvare” la gamba. La corsa si svolgeva lungo la famosa Croisette: 4 giri da 4km in cui ho corso sempre in spinta e senza mai crisi. Per questo sono contenta della mia gara.
Devo ringraziare come sempre tutti i miei tifosi, i miei sponsor, il mio team, e una dedica speciale…
Martina

80 Flares Twitter 0 Facebook 78 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 80 Flares ×
By
@novellimarco
80 Flares Twitter 0 Facebook 78 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 80 Flares ×
backtotop