Mute Triathlon

Le polemiche riguardo ai campionati italiani di duathlon sprint di Torino

3 Flares Filament.io 3 Flares ×

analisi

Come accennato nell’articolo riguardo ai campionati italiani di duathlon  sprint che si sono assegnati la scorsa Domenica a Torino, nel dopo gara sono sorte alcune polemiche riguardo alcune lacune nell’organizzazione.

In particolare le maggiori lamentele degli atleti hanno riguardato:

  • mancanza di ristoro caldo all’arrivo
  • mancanza di docce
  • premiazioni
  • pacco gara
  • pasta party

Prima di cominciare l’analisi dei vari punti va evidenziato come le condizioni meteorologiche sfavorevoli abbiano influito non poco , se ci fosse stata una giornata di sole sicuramente si sarebbe parlato di una gara ottima.
Un’altra considerazione doverosa è che quando gli atleti si lamentano del pasta party o del pacco gara , vuol dire che la gara è andata sostanzialmente bene, perchè a nostro parere sono aspetti marginali nel giudizio su una gara. E infatti italica usanza misurare la “bontà” della manifestazione utilizzando come unità di misura il contenuto del pacco gara o il pasta party finale. A Torino il pacco gara consisteva in una maglietta, i più hanno lamentato problemi con le misure di quest’ultime (!!!), mentre per il pasta party (che c’era) forse si poteva pensare anche agli accompagnatori che nemmeno a pagamento hanno potuto usufruire del servizio a Torino. Forse nel computo della quota di iscrizione un atleta avrebbe dovuto inserire anche lo spazio al coperto in cui si è svolto il pasta party, segreteria, premiazioni , stands che in una giornata tremenda come quella che ha fatto da cornice alla gara tricolore, è stata una vera e propria manna dal cielo.

Questa struttura, imponente, ha un suo costo, tra l’altro salato, per cui credo che si possa tranquillamente barattare un piatto di pasta in meno o una maglietta meno bella per un posto coperto. Diverso il discorso delle docce e del ristoro all’arrivo. Sicuramente si tratta di mancanze da parte dell’organizzazione che avrebbe dovuto valutare anche il piano “B” in caso di giornata fredda e piovosa, tra l’altro annunciata dalle previsioni meteorologiche. A dir la verità le docce erano previste, ma praticamente nessuno ne ha potuto usufruire.

Le premiazioni sono state poco pubblicizzate e praticamente deserte , tra l’altro è stata premiata come vincitrice di categoria una Elite che andava quindi esclusa dal computo delle categorie. Anche se qualche atleta ha lamentato problemi sul percorso ciclistico con le moto dell’organizzazione   /fotografi che alzavano “onde” d’acqua passando ad alta velocità nelle pozzanghere , mettendo a repentaglio il già precario equilibrio degli atleti in bici, la quasi unanimità dei concorrenti è concorde nel riconoscere  la sicurezza dei percorsi, che in una città come Torino e con una giornata come quella di Domenica è un aspetto tutt’altro che scontato.

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Le polemiche riguardo ai campionati italiani di duathlon sprint di Torino

26th marzo, 2015
3 Flares Filament.io 3 Flares ×

analisi

Come accennato nell’articolo riguardo ai campionati italiani di duathlon  sprint che si sono assegnati la scorsa Domenica a Torino, nel dopo gara sono sorte alcune polemiche riguardo alcune lacune nell’organizzazione.

In particolare le maggiori lamentele degli atleti hanno riguardato:

  • mancanza di ristoro caldo all’arrivo
  • mancanza di docce
  • premiazioni
  • pacco gara
  • pasta party

Prima di cominciare l’analisi dei vari punti va evidenziato come le condizioni meteorologiche sfavorevoli abbiano influito non poco , se ci fosse stata una giornata di sole sicuramente si sarebbe parlato di una gara ottima.
Un’altra considerazione doverosa è che quando gli atleti si lamentano del pasta party o del pacco gara , vuol dire che la gara è andata sostanzialmente bene, perchè a nostro parere sono aspetti marginali nel giudizio su una gara. E infatti italica usanza misurare la “bontà” della manifestazione utilizzando come unità di misura il contenuto del pacco gara o il pasta party finale. A Torino il pacco gara consisteva in una maglietta, i più hanno lamentato problemi con le misure di quest’ultime (!!!), mentre per il pasta party (che c’era) forse si poteva pensare anche agli accompagnatori che nemmeno a pagamento hanno potuto usufruire del servizio a Torino. Forse nel computo della quota di iscrizione un atleta avrebbe dovuto inserire anche lo spazio al coperto in cui si è svolto il pasta party, segreteria, premiazioni , stands che in una giornata tremenda come quella che ha fatto da cornice alla gara tricolore, è stata una vera e propria manna dal cielo.

Questa struttura, imponente, ha un suo costo, tra l’altro salato, per cui credo che si possa tranquillamente barattare un piatto di pasta in meno o una maglietta meno bella per un posto coperto. Diverso il discorso delle docce e del ristoro all’arrivo. Sicuramente si tratta di mancanze da parte dell’organizzazione che avrebbe dovuto valutare anche il piano “B” in caso di giornata fredda e piovosa, tra l’altro annunciata dalle previsioni meteorologiche. A dir la verità le docce erano previste, ma praticamente nessuno ne ha potuto usufruire.

Le premiazioni sono state poco pubblicizzate e praticamente deserte , tra l’altro è stata premiata come vincitrice di categoria una Elite che andava quindi esclusa dal computo delle categorie. Anche se qualche atleta ha lamentato problemi sul percorso ciclistico con le moto dell’organizzazione   /fotografi che alzavano “onde” d’acqua passando ad alta velocità nelle pozzanghere , mettendo a repentaglio il già precario equilibrio degli atleti in bici, la quasi unanimità dei concorrenti è concorde nel riconoscere  la sicurezza dei percorsi, che in una città come Torino e con una giornata come quella di Domenica è un aspetto tutt’altro che scontato.

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
By
@novellimarco
3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
backtotop