Mute Triathlon

Jodie Ann Swallow trionfa in Sud Africa con Linda nel cuore

88 Flares Filament.io 88 Flares ×

Jodie Swallow IM South Africa

E’ stata una vittoria particolare quella di Jodie Ann Swallow raccolta ieri nell’ ironman Sud Africa. La campionessa inglese infatti è stata molto vicina insieme al suo ragazzo James Cunnama (10° tra gli uomini)  sia a Edith che Linda durante i terribili momenti successivi al loro tragico incidente e ha voluto dedicare la sua vittoria alla scomparsa Linda.

In campo maschile il belga Van Lierde,  ex iridato di specialità ha messo al sicuro la vittoria finale grazie ad una strepitosa frazione ciclistica rifilando distacchi di oltre 10′ ai sui avversari e chiudendo in 8.16.35 con una ottima maratona (2.49.45). Alle sue spalle si piazza l’ex campione del mondo Itu , lo spagnolo Ivan Rana che riesce a recuperare solo 1′ nella frazione finale , ma chiude a oltre 14′ dal vincitore. Completa il podio il belga Aernouts. Molto combattuta la lotta per il terzo posto con ben 4 atleti racchiusi in meno di 3 minuti.

Tra le donne la vittoria della Swallow è stata costruita nel nuoto con la Pedersen unica a resisterle in prima frazione uscendo a circa 2′ dall’inglese, mentre le altri avversarie pagano dai 7 minuti in su già nella prima frazione.  Nella frazione in bici recupera qualche cosa la Pedersen, che pero a piedi deve cedere il passo alle due inglesi Gossage e Cheetham che fanno segnare i migliori due parziali nella maratona finale superando la Pedersen e chiudendo rispettivamente al 2° e 3° posto.

Sfortunato l’unico pro azzurro al via Alberto Casadei che è incappato in una giornata no per via dei riacutizzarsi di alcuni problemi alla schiena ma ha chiuso comunque la sua gara lontanissimo dai primi(41°). Il miglior age group azzurro è stato Enrico Busatto che ha chiuso in 10.25.43 al 108° posto. La gara è stata resa dura del vento e dal caldo.

88 Flares Twitter 6 Facebook 78 Pin It Share 0 Google+ 4 Filament.io 88 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Jodie Ann Swallow trionfa in Sud Africa con Linda nel cuore

30th marzo, 2015
88 Flares Filament.io 88 Flares ×

Jodie Swallow IM South Africa

E’ stata una vittoria particolare quella di Jodie Ann Swallow raccolta ieri nell’ ironman Sud Africa. La campionessa inglese infatti è stata molto vicina insieme al suo ragazzo James Cunnama (10° tra gli uomini)  sia a Edith che Linda durante i terribili momenti successivi al loro tragico incidente e ha voluto dedicare la sua vittoria alla scomparsa Linda.

In campo maschile il belga Van Lierde,  ex iridato di specialità ha messo al sicuro la vittoria finale grazie ad una strepitosa frazione ciclistica rifilando distacchi di oltre 10′ ai sui avversari e chiudendo in 8.16.35 con una ottima maratona (2.49.45). Alle sue spalle si piazza l’ex campione del mondo Itu , lo spagnolo Ivan Rana che riesce a recuperare solo 1′ nella frazione finale , ma chiude a oltre 14′ dal vincitore. Completa il podio il belga Aernouts. Molto combattuta la lotta per il terzo posto con ben 4 atleti racchiusi in meno di 3 minuti.

Tra le donne la vittoria della Swallow è stata costruita nel nuoto con la Pedersen unica a resisterle in prima frazione uscendo a circa 2′ dall’inglese, mentre le altri avversarie pagano dai 7 minuti in su già nella prima frazione.  Nella frazione in bici recupera qualche cosa la Pedersen, che pero a piedi deve cedere il passo alle due inglesi Gossage e Cheetham che fanno segnare i migliori due parziali nella maratona finale superando la Pedersen e chiudendo rispettivamente al 2° e 3° posto.

Sfortunato l’unico pro azzurro al via Alberto Casadei che è incappato in una giornata no per via dei riacutizzarsi di alcuni problemi alla schiena ma ha chiuso comunque la sua gara lontanissimo dai primi(41°). Il miglior age group azzurro è stato Enrico Busatto che ha chiuso in 10.25.43 al 108° posto. La gara è stata resa dura del vento e dal caldo.

88 Flares Twitter 6 Facebook 78 Pin It Share 0 Google+ 4 Filament.io 88 Flares ×
By
@novellimarco
88 Flares Twitter 6 Facebook 78 Pin It Share 0 Google+ 4 Filament.io 88 Flares ×
backtotop