Mute Triathlon

“ITU vs WTC” : Gomez e Jorgensen non fanno sconti!

55 Flares Filament.io 55 Flares ×

Podio uomini

Parata di stelle Itu e WTC nell’ Island House Invitational Triathlon. Nella splendida cornice dell’ isola delle Bahamas, 10 uomini e 10 donne sono stati invitati per sfidarsi in una 3 giorni di gare che ha assegnato un ricchissimo montepremi.

Al via sia campioni ITU (su tutti i due campioni mondiali Gomez e Jorgensen) che WTC (McKenzie, O’Donnel, Don, Carfrae, Cave, Joyce), con il primo giorno che ha visto gli atleti impegnati in un triathlon  crono “no draft” sulle distanze di 300-7-2, il secondo giorno sulla formula enduro 3x(500-13-3.3) ,per chiudere poi con un triathlon sprint no draft con partenza degli atleti in base ai distacchi accumulati nei primi due giorni.

In questa sorta di sfida tra “uomini ITU e WTC” i primi ne sono usciti netti vincitori, con Gomez e Jorgensen che hanno trionfato in  tutte e tre le giornate. Lo spagnolo ha di fatto dominato, con un vataggio finale sul sudafricano Murray (ITU) di 1’22” mentre al terzo posto ha chiuso  l’ex  campione del mondo ITU, ora in WTC , Don , che ha concluso a quasi 3 minuti dal vincitore. In campo femminile per la campionessa americana invece c’è stata una strenua resistenza da parte della vice campionessa olimpica Norden, che ha fatto valere le sue doti da ciclista. Nella classifica finale la svedese  ha pagato soli  34″ rispetto alla Jorgensen. Al 3° posto un’altra protagonista delle tappe WTS , Duffy (Bermuda) , distaccata di 1’06” dalla campionessa mondiale.

In una sorta di sfida ITU vs WTC questi ultimi ne escono a pezzi, con il solo Don (ex campione mondiale ITU) che limita i danni , mentre i campioni “ironman” finiscono a oltre 8′ (O’Donnell quasi a 16′, Cave a oltre 10′) dai vincitori. Ai primi 3 sono andati rispettivamente 60000$, 45000$ e 30000$ . Ecco nel dettaglio le classifiche finali:

DONNE
1. Gwen Jorgensen (USA) 3:27:47
2. Lisa Norden (SWE) + :34
3. Flora Duffy (BER) + 1:06
4. Alicia Kaye (USA) + 3:37
5. Rachel Klamer (NED) + 3:57
6. Heather Wurtele (CAN) + 7:44
7. Mirinda Carfrae (AUS) + 8:37
8. Lauren Brandon (USA) + 8:54
9. Rachel Joyce (GBR) + 10:12
10. Leanda Cave (GBR) +10:43

UOMINI
1. Javier Gomez (ESP) 3:08:21
2. Richard Murray (RSA) + 1:22
3. Tim Don (GBR) + 2:52
4. Cam Dye (USA) + 3:38
5. Leon Griffin (AUS) + 4:34
6. Ben Hoffman (USA) + 5:52
7. Luke McKenzie (AUS) + 8:36
8. Trevor Wurtele (CAN) +10:19
9. Barrett Brandon (USA) +11:08
10. Tim O’Donnell (USA) + 15:51

55 Flares Twitter 0 Facebook 52 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 55 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

“ITU vs WTC” : Gomez e Jorgensen non fanno sconti!

9th novembre, 2015
55 Flares Filament.io 55 Flares ×

Podio uomini

Parata di stelle Itu e WTC nell’ Island House Invitational Triathlon. Nella splendida cornice dell’ isola delle Bahamas, 10 uomini e 10 donne sono stati invitati per sfidarsi in una 3 giorni di gare che ha assegnato un ricchissimo montepremi.

Al via sia campioni ITU (su tutti i due campioni mondiali Gomez e Jorgensen) che WTC (McKenzie, O’Donnel, Don, Carfrae, Cave, Joyce), con il primo giorno che ha visto gli atleti impegnati in un triathlon  crono “no draft” sulle distanze di 300-7-2, il secondo giorno sulla formula enduro 3x(500-13-3.3) ,per chiudere poi con un triathlon sprint no draft con partenza degli atleti in base ai distacchi accumulati nei primi due giorni.

In questa sorta di sfida tra “uomini ITU e WTC” i primi ne sono usciti netti vincitori, con Gomez e Jorgensen che hanno trionfato in  tutte e tre le giornate. Lo spagnolo ha di fatto dominato, con un vataggio finale sul sudafricano Murray (ITU) di 1’22” mentre al terzo posto ha chiuso  l’ex  campione del mondo ITU, ora in WTC , Don , che ha concluso a quasi 3 minuti dal vincitore. In campo femminile per la campionessa americana invece c’è stata una strenua resistenza da parte della vice campionessa olimpica Norden, che ha fatto valere le sue doti da ciclista. Nella classifica finale la svedese  ha pagato soli  34″ rispetto alla Jorgensen. Al 3° posto un’altra protagonista delle tappe WTS , Duffy (Bermuda) , distaccata di 1’06” dalla campionessa mondiale.

In una sorta di sfida ITU vs WTC questi ultimi ne escono a pezzi, con il solo Don (ex campione mondiale ITU) che limita i danni , mentre i campioni “ironman” finiscono a oltre 8′ (O’Donnell quasi a 16′, Cave a oltre 10′) dai vincitori. Ai primi 3 sono andati rispettivamente 60000$, 45000$ e 30000$ . Ecco nel dettaglio le classifiche finali:

DONNE
1. Gwen Jorgensen (USA) 3:27:47
2. Lisa Norden (SWE) + :34
3. Flora Duffy (BER) + 1:06
4. Alicia Kaye (USA) + 3:37
5. Rachel Klamer (NED) + 3:57
6. Heather Wurtele (CAN) + 7:44
7. Mirinda Carfrae (AUS) + 8:37
8. Lauren Brandon (USA) + 8:54
9. Rachel Joyce (GBR) + 10:12
10. Leanda Cave (GBR) +10:43

UOMINI
1. Javier Gomez (ESP) 3:08:21
2. Richard Murray (RSA) + 1:22
3. Tim Don (GBR) + 2:52
4. Cam Dye (USA) + 3:38
5. Leon Griffin (AUS) + 4:34
6. Ben Hoffman (USA) + 5:52
7. Luke McKenzie (AUS) + 8:36
8. Trevor Wurtele (CAN) +10:19
9. Barrett Brandon (USA) +11:08
10. Tim O’Donnell (USA) + 15:51

55 Flares Twitter 0 Facebook 52 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 55 Flares ×
By
@novellimarco
55 Flares Twitter 0 Facebook 52 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 55 Flares ×
backtotop