Mute Triathlon

Italia sugli scudi agli europei U23.

117 Flares Filament.io 117 Flares ×

Podio U23 squadre

Si è archiviata nel migliore dei modi per il colori azzurri l’edizione 2015 degli europei U23 disputatisi a Banyoles in Spagna.

Due le medaglie individuali con Ilaria Zane che al suo esordio continentale si arrende solo allo strapotere della britannica Hall, al suo primo successo importante dopo tante prove incolori in WTS, che si dimostra troppo forte nelle prime due frazioni in cui prende il largo. Nella frazione podistica si scatena la Zane che grazie al miglior parziale riesce a regolare la portoghese Santos che si deve accontentare del bronzo. Ai piedi del podio Sara Papais, mentre Steinhauser chiude con un positivo 7° posto. Unica nota negativa Giorgia Priarone , 23°, autrice di una prova decisamente sotto tono a causa di problemi fisici .

Gara più tirata quella degli uomini, con Delian Stateff in lotta per la vittoria sin oltre metà dell’ultima frazione quando ha dovuto arrendersi allo spagnolo Castro Fajardo e all’inglese Austin, portando a casa un bronzo difeso con i denti dal prepotente ritorno dell’altro spagnolo Oliveras, unico della giornata a scendere sotto i 31′ nella frazione finale. Conquista la top 10 anche Riccardo De Palma (8°), Pozzatti  termina 14° , Ciuti chiude in 17° posizione, mentre giornata no per Dario Chitti che tremina il suo europeo al 33° posto.

Con queste premesse ci si aspettava molto anche dalla gara a squadre che è andata nel miglior modo possibile con le due squadre azzurre davanti a tutti. Il quartetto composto da Stateff-Olmo-Zane-De Palma ha infatti trionfato davanti all’altra formazione azzurra composta da Papais-Ciuti- Steinhauser-Pozzatti, che da regolamento però  non entra in classifica lasciando l’argento agli inglesi e il bronzo agli spagnoli.

Se per gli U23 è stata una strepitosa trasferta, per gli Youth, impegnati nel campionato europeo a staffetta non si può dire altrettanto. In campo maschile infatti il trio Sosniok-Lazzaretto-Spinazzè non è andato oltre al 5° posto  , mentre per Missaglia-Molinari-D’Antino solo un 6° posto in campo femminile.

Foto Fitri

 

117 Flares Twitter 0 Facebook 116 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 117 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Italia sugli scudi agli europei U23.

27th luglio, 2015
117 Flares Filament.io 117 Flares ×

Podio U23 squadre

Si è archiviata nel migliore dei modi per il colori azzurri l’edizione 2015 degli europei U23 disputatisi a Banyoles in Spagna.

Due le medaglie individuali con Ilaria Zane che al suo esordio continentale si arrende solo allo strapotere della britannica Hall, al suo primo successo importante dopo tante prove incolori in WTS, che si dimostra troppo forte nelle prime due frazioni in cui prende il largo. Nella frazione podistica si scatena la Zane che grazie al miglior parziale riesce a regolare la portoghese Santos che si deve accontentare del bronzo. Ai piedi del podio Sara Papais, mentre Steinhauser chiude con un positivo 7° posto. Unica nota negativa Giorgia Priarone , 23°, autrice di una prova decisamente sotto tono a causa di problemi fisici .

Gara più tirata quella degli uomini, con Delian Stateff in lotta per la vittoria sin oltre metà dell’ultima frazione quando ha dovuto arrendersi allo spagnolo Castro Fajardo e all’inglese Austin, portando a casa un bronzo difeso con i denti dal prepotente ritorno dell’altro spagnolo Oliveras, unico della giornata a scendere sotto i 31′ nella frazione finale. Conquista la top 10 anche Riccardo De Palma (8°), Pozzatti  termina 14° , Ciuti chiude in 17° posizione, mentre giornata no per Dario Chitti che tremina il suo europeo al 33° posto.

Con queste premesse ci si aspettava molto anche dalla gara a squadre che è andata nel miglior modo possibile con le due squadre azzurre davanti a tutti. Il quartetto composto da Stateff-Olmo-Zane-De Palma ha infatti trionfato davanti all’altra formazione azzurra composta da Papais-Ciuti- Steinhauser-Pozzatti, che da regolamento però  non entra in classifica lasciando l’argento agli inglesi e il bronzo agli spagnoli.

Se per gli U23 è stata una strepitosa trasferta, per gli Youth, impegnati nel campionato europeo a staffetta non si può dire altrettanto. In campo maschile infatti il trio Sosniok-Lazzaretto-Spinazzè non è andato oltre al 5° posto  , mentre per Missaglia-Molinari-D’Antino solo un 6° posto in campo femminile.

Foto Fitri

 

117 Flares Twitter 0 Facebook 116 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 117 Flares ×
By
@novellimarco
117 Flares Twitter 0 Facebook 116 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 117 Flares ×
backtotop