Mute Triathlon

Iniziato il circuito Cross con il Triathlon di Fiastra. Il racconto del vincitore.

2 Flares Filament.io 2 Flares ×

E’ iniziato Domenica a Fiastra il Circuito Cross 2014 con un triathlon in modalità Off road. La vittoria in campo maschile è andata a Stefano Davite (sai frecce bianche) davanti all’ eterno Fabrizio Baralla (Tri Sassari) e a Fabio Guidelli (Arezzo Tri) mentre tra le donne ennesimo centro per Sara Tavecchio (Tri Cremona Stradivari) che precede  Genziana Cenni (Arezzo Tri) e Silvia Tiezzi (Atomica) . La gara ha avuto un buon successo di critiche, percorsi interessati e paesaggi splendidi  hanno accompagnato gli atleti in gara.
Ecco il racconto del vincitore della gara maschile, Stefano Davite:

Il cielo di sabato mattina non lascia pensare che sarà una gara facile e  asciutta, il tempo è chiuso, molto cupo e nuvoloso.
Dopo una serie di acquazzoni molto intensi mi dirigo verso le 14 in zona cambio in uno dei pochi momenti dove non stava piovendo.
Nel frattempo vedo tutti i miei amici e rivali che arrivano come me a sistemare il loro materiale tecnico, il tempo sembra che regga anzi sembra inaspettatamente migliorare.
Muta cuffia e occhialini e ci portiamo verso la zona di spunta, dove dopo la partenza delle donne e qualche minuto di attesa tutti schierati in acqua c’è stato il via della gara maschile.
Il nuoto era caratterizzato da due giri da 500 mt in senso antiorario con una breve uscita dal acqua a metà frazione, dopo un po di botte nella prima fase ho trovato il mio ritmo, ho cercato nuotare al meglio per uscire il prima possibile dalla frazione che mi piace meno.
Finalmente fuori dall’acqua, mi dirigo verso la zc posta sopra alla spiaggetta di partenza in ottava posizione, cerco di cambiare al meglio per iniziare la frazione che preferisco.
Tre giri di bici, un percorso da circa 7 km tecnicamente senza difficoltà importanti ma per nulla leggero, una prima parte caratterizzata da una salita prima asfaltata e successivamente sterrata dove la pendenza faceva la differenza, una discesa veloce che diventava un po piu tecnica nella fase finale dove incontravamo un tratto molto sconnesso ma allo stesso tempo veloce, per concludere il giro con un bellissimo tratto che costeggiava il lago e ci riportava alla zona di partenza Cerco subito di recuperare il più possibile,verso la fine del primo giro, all’attacco della seconda salita raggiungo un terzetto formato da Guidelli, Baralla e Rosticci.
Proseguo con il mio passo e riesco a scollinare con solo Fabio dietro di me, forzando la discesa riesco a guadagnare una manciata di secondi che mi permettono di chiudere il secondo giro in testa.
Terzo giro, cerco di incrementare il più possibile il mio vantaggio cercando di farlo ancora piu forte dei due precedenti, arrivo in zona
cambio con un discreto vantaggio.
Tre giri per la frazione run caratterizzati da un giro che ci porta sulle sponde del laghetto con una andata veloce su una passeggiata con terreno duro, breve salitella attorno ad una casa che funge da giro di boa;dopo un particolare passaggio sotto un ponticello il percorso ci riporta  verso la conclusione del primo giro alternando tratti un po’ più off road.
La mia frazione run è stata molto regolare, ho cercato di gestire il vantaggio anche perchè avevo un po di crampi che mi stavano dando un po di fastidio.
Riesco comunque a correre senza perdere troppo del mio vantaggio e all’ultimo giro mi rendo conto anche grazie al riscontro visivo che è fatta, mi godo l’arrivo e questa bella vittoria.
Devo ammettere che il pronostico del mio amico Eric Ontini è stato rispettato anche se io non me lo sarei mai aspettato.
Gara bella, posto meraviglioso, a mio avviso con qualche piccolo accorgimento da cambiare sopratutto nella frazione bike visto la
difficoltà dei doppiaggi sia in salita che in discesa.

 

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 2 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


  1. Leeks on 19 giugno 2014 at 11:37 said:

    Bravo Stefano !!!!!!!

    Un saluto , ci vediamo alla prossima gara giovani , Marco Porri .

Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Iniziato il circuito Cross con il Triathlon di Fiastra. Il racconto del vincitore.

18th giugno, 2014
2 Flares Filament.io 2 Flares ×

E’ iniziato Domenica a Fiastra il Circuito Cross 2014 con un triathlon in modalità Off road. La vittoria in campo maschile è andata a Stefano Davite (sai frecce bianche) davanti all’ eterno Fabrizio Baralla (Tri Sassari) e a Fabio Guidelli (Arezzo Tri) mentre tra le donne ennesimo centro per Sara Tavecchio (Tri Cremona Stradivari) che precede  Genziana Cenni (Arezzo Tri) e Silvia Tiezzi (Atomica) . La gara ha avuto un buon successo di critiche, percorsi interessati e paesaggi splendidi  hanno accompagnato gli atleti in gara.
Ecco il racconto del vincitore della gara maschile, Stefano Davite:

Il cielo di sabato mattina non lascia pensare che sarà una gara facile e  asciutta, il tempo è chiuso, molto cupo e nuvoloso.
Dopo una serie di acquazzoni molto intensi mi dirigo verso le 14 in zona cambio in uno dei pochi momenti dove non stava piovendo.
Nel frattempo vedo tutti i miei amici e rivali che arrivano come me a sistemare il loro materiale tecnico, il tempo sembra che regga anzi sembra inaspettatamente migliorare.
Muta cuffia e occhialini e ci portiamo verso la zona di spunta, dove dopo la partenza delle donne e qualche minuto di attesa tutti schierati in acqua c’è stato il via della gara maschile.
Il nuoto era caratterizzato da due giri da 500 mt in senso antiorario con una breve uscita dal acqua a metà frazione, dopo un po di botte nella prima fase ho trovato il mio ritmo, ho cercato nuotare al meglio per uscire il prima possibile dalla frazione che mi piace meno.
Finalmente fuori dall’acqua, mi dirigo verso la zc posta sopra alla spiaggetta di partenza in ottava posizione, cerco di cambiare al meglio per iniziare la frazione che preferisco.
Tre giri di bici, un percorso da circa 7 km tecnicamente senza difficoltà importanti ma per nulla leggero, una prima parte caratterizzata da una salita prima asfaltata e successivamente sterrata dove la pendenza faceva la differenza, una discesa veloce che diventava un po piu tecnica nella fase finale dove incontravamo un tratto molto sconnesso ma allo stesso tempo veloce, per concludere il giro con un bellissimo tratto che costeggiava il lago e ci riportava alla zona di partenza Cerco subito di recuperare il più possibile,verso la fine del primo giro, all’attacco della seconda salita raggiungo un terzetto formato da Guidelli, Baralla e Rosticci.
Proseguo con il mio passo e riesco a scollinare con solo Fabio dietro di me, forzando la discesa riesco a guadagnare una manciata di secondi che mi permettono di chiudere il secondo giro in testa.
Terzo giro, cerco di incrementare il più possibile il mio vantaggio cercando di farlo ancora piu forte dei due precedenti, arrivo in zona
cambio con un discreto vantaggio.
Tre giri per la frazione run caratterizzati da un giro che ci porta sulle sponde del laghetto con una andata veloce su una passeggiata con terreno duro, breve salitella attorno ad una casa che funge da giro di boa;dopo un particolare passaggio sotto un ponticello il percorso ci riporta  verso la conclusione del primo giro alternando tratti un po’ più off road.
La mia frazione run è stata molto regolare, ho cercato di gestire il vantaggio anche perchè avevo un po di crampi che mi stavano dando un po di fastidio.
Riesco comunque a correre senza perdere troppo del mio vantaggio e all’ultimo giro mi rendo conto anche grazie al riscontro visivo che è fatta, mi godo l’arrivo e questa bella vittoria.
Devo ammettere che il pronostico del mio amico Eric Ontini è stato rispettato anche se io non me lo sarei mai aspettato.
Gara bella, posto meraviglioso, a mio avviso con qualche piccolo accorgimento da cambiare sopratutto nella frazione bike visto la
difficoltà dei doppiaggi sia in salita che in discesa.

 

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 2 Flares ×
By
@novellimarco
2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 2 Flares ×
backtotop