Mute Triathlon

Il ritorno di David Morelli al triathlon

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

David Morelli è stato uno dei protagonisti degli anni ’90 nel triathlon  con i colori del Galileo Triathlon. Conclusa la sua carriera da triathleta con ottimi risultati David ha intrapreso con altrettanto successo la carriera di preparatore atletico per alcune squadre di calcio professionistiche come Parma e Modena. Domenica David è ritornato a indossare il body e a buttarsi nella mischia ed è stato protagonista di un incontro in perfetto stile “caramba che sorpresa” ! Ecco il suo racconto sulla gara a Pesaro.

“sono tornato dopo 13 anni al triathlon olimpico (ultimo Bardolino 2001) ero emozionato . Sono in ferie a Igea Marina e ho colto l’occasione di fare il triathlon di Pesaro che è a 2 passi, ho chiamato Manuel  Biagiotti (storia pazzesca l’anno scorso 2013 andai a Bardolino a vedere la gara vedo Roberto Biagiotti amico caro e mi presenta suo figlio 10 assoluto dicendogli ” lui è David Morelli che ti dedicò una cuffia nel 2000 alla finale di Sharm El Sheik delle blue series con scritto “a Manuel con affetto”, per lui  allora 11enne  fu di stimolo per iniziare il triathlon ) La dedica me la chiese Roberto il papà e ora me lo ritrovo tra i più forti triathleti. Chiamo Manuel Domenica mattina e andiamo insieme alla gara. Mi  racconta la stagione travagliata per infortuni , il giorno prima ha disputato Sirmione, insoddisfatto farà Pesaro per allenamento…. Io sono emozionantissimo , scherzando gli dico ” Manuel ho l’ansia da prima gara ….scherzando….Arrivato in zona cambio prendiamo pacco gara rivedo Furlani organizzatore ,lui si ricorda di me, disputai il triathlon Pesaro del 1990……Scopro di essere in seconda batteria non avendo rank , speravo unica batteria …pazienza sono come un neofita , in zona cambio devo ricordarmi un po’ di meccanismi persi ….scarpe con elastici al telaio etc …chiedo consigli …. Poi la spunta,l’ emozione sale …parte la prima (donne) la seconda (prima uomini ) poi tocca a me …la tromba e via ….si parte 2 giri ..nuoto con difficoltà in acque libere..i primi recuperi della batteria precedente ..qualche colpo nel passarli, gli occhialini si riempiono d’acqua …penso: questo e’ il triathlon!! . Primo giro esco dall’acqua aggiusto occhialini e via chiudo secondo giro esco  , via al cambio durissimo e faticoso non lo ricordavo così… Salgo in bici percorso presenta subito salita panoramica sul mare …firmo gruppetto da esperto ciclista limo , la fatica cala poi cambio bici corsa , la mia frazione preferita …ricordi… Mi metto 4′ al km riprendo qualcuno e chiudo in 39’52 contentissimo …. Incrocio Manuel lui chiude io sono al 6 km, do’ il cinque , lui uno spettacolo …Quasi 7′ al secondo”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


  1. Il problemaè che in acque libere non hai partenze in batterie e non ti capita di andare a prendere gente che è partita davanti a te parecchi minuti quindi vuol dire che non sa nuotare . Da qui le “scalciate” a rana o le “bracciate” a dorso che sono pericolose per chi supera o si trova nei paraggi.

  2. nickname on 3 luglio 2014 at 09:19 said:

    Non capirò mai perchè nel triathlon bisogna dare o prendere i colpi coi doppiati… mai preso un colpo nelle gare di nuoto in acque libere…

Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Il ritorno di David Morelli al triathlon

2nd luglio, 2014
0 Flares Filament.io 0 Flares ×

David Morelli è stato uno dei protagonisti degli anni ’90 nel triathlon  con i colori del Galileo Triathlon. Conclusa la sua carriera da triathleta con ottimi risultati David ha intrapreso con altrettanto successo la carriera di preparatore atletico per alcune squadre di calcio professionistiche come Parma e Modena. Domenica David è ritornato a indossare il body e a buttarsi nella mischia ed è stato protagonista di un incontro in perfetto stile “caramba che sorpresa” ! Ecco il suo racconto sulla gara a Pesaro.

“sono tornato dopo 13 anni al triathlon olimpico (ultimo Bardolino 2001) ero emozionato . Sono in ferie a Igea Marina e ho colto l’occasione di fare il triathlon di Pesaro che è a 2 passi, ho chiamato Manuel  Biagiotti (storia pazzesca l’anno scorso 2013 andai a Bardolino a vedere la gara vedo Roberto Biagiotti amico caro e mi presenta suo figlio 10 assoluto dicendogli ” lui è David Morelli che ti dedicò una cuffia nel 2000 alla finale di Sharm El Sheik delle blue series con scritto “a Manuel con affetto”, per lui  allora 11enne  fu di stimolo per iniziare il triathlon ) La dedica me la chiese Roberto il papà e ora me lo ritrovo tra i più forti triathleti. Chiamo Manuel Domenica mattina e andiamo insieme alla gara. Mi  racconta la stagione travagliata per infortuni , il giorno prima ha disputato Sirmione, insoddisfatto farà Pesaro per allenamento…. Io sono emozionantissimo , scherzando gli dico ” Manuel ho l’ansia da prima gara ….scherzando….Arrivato in zona cambio prendiamo pacco gara rivedo Furlani organizzatore ,lui si ricorda di me, disputai il triathlon Pesaro del 1990……Scopro di essere in seconda batteria non avendo rank , speravo unica batteria …pazienza sono come un neofita , in zona cambio devo ricordarmi un po’ di meccanismi persi ….scarpe con elastici al telaio etc …chiedo consigli …. Poi la spunta,l’ emozione sale …parte la prima (donne) la seconda (prima uomini ) poi tocca a me …la tromba e via ….si parte 2 giri ..nuoto con difficoltà in acque libere..i primi recuperi della batteria precedente ..qualche colpo nel passarli, gli occhialini si riempiono d’acqua …penso: questo e’ il triathlon!! . Primo giro esco dall’acqua aggiusto occhialini e via chiudo secondo giro esco  , via al cambio durissimo e faticoso non lo ricordavo così… Salgo in bici percorso presenta subito salita panoramica sul mare …firmo gruppetto da esperto ciclista limo , la fatica cala poi cambio bici corsa , la mia frazione preferita …ricordi… Mi metto 4′ al km riprendo qualcuno e chiudo in 39’52 contentissimo …. Incrocio Manuel lui chiude io sono al 6 km, do’ il cinque , lui uno spettacolo …Quasi 7′ al secondo”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
By
@novellimarco
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
backtotop