Mute Triathlon

Il Fast triathlon Omegna ricorda Emilio Di Toro ma per la Federazione è “fuorilegge” !

48 Flares Filament.io 48 Flares ×

Si correrà Domenica 20 Luglio l’ottava edizione del Fast Triathlon Omegna che per il secondo anno sarà valida come Memorial Emilio di Toro oltre che 8° Memorial Diego Macias. Emilio è stato il PRESIDENTE , colui che ha portato il triathlon italiano ad un livello mai raggiunto, è stato IL PRESIDENTE per tutti gli atleti , sempre presente e amato. La Federazione italiana si è praticamente dimenticata di lui, a parte qualche fugace ricordo e l’aver affiancato il suo nome al premio del grand Prix Italia, lontano anni luce dal suo progetto. Alla gara saranno presenti la figlia Alessandra e la madre, che premieranno gli atleti. La gara è stata in un primo momento inserita nel calendario Fitri, poi a seguito di alcune  “discussioni” circa la tassa gara è stata tolta. La federazione ha ben pensato di contattare i gruppi sportivi miliari che hanno quindi vietato ai propri atleti di partecipare alla gara, altri atleti di interesse nazionale sono stati “invitati” a non prendervi parte. Il tutto giustificando il divieto a partecipare alla manifestazione con la mancanza della copertura assicurativa Fitri. Ora, a parte il fatto che esistono altre assicurazioni oltre a quella fitri, c’è da chiedersi come mai la Federazione non è altrettanto attenta a negare la partecipazione anche alle altre gare extra Fitri non  in calendario ma che si corrono comunque in Italia, sarebbe interessante sapere  che tipo di assicurazione copre i militari quando gareggiano in gare di WTC, grand prix Francia, Bundersliga ecc.

La gara si farà comunque, sarà la Fundacion Diego Macias a prendersi carico dell’organizzazione, per l’occasione verranno premiati Stefano Spina e Giorgio Alemanni come “pionieri” del triathlon italiano, due superstiti del famoso Ostia 1984 che è stata la prima gara di triathlon in Italia  e che continuano tutt’ora l’attività agonistica. La gara ha praticamente raggiunto il Sold Out con iscrizioni  triplicate rispetto al 2013.

48 Flares Twitter 0 Facebook 48 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 48 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Il Fast triathlon Omegna ricorda Emilio Di Toro ma per la Federazione è “fuorilegge” !

12th luglio, 2014
48 Flares Filament.io 48 Flares ×

Si correrà Domenica 20 Luglio l’ottava edizione del Fast Triathlon Omegna che per il secondo anno sarà valida come Memorial Emilio di Toro oltre che 8° Memorial Diego Macias. Emilio è stato il PRESIDENTE , colui che ha portato il triathlon italiano ad un livello mai raggiunto, è stato IL PRESIDENTE per tutti gli atleti , sempre presente e amato. La Federazione italiana si è praticamente dimenticata di lui, a parte qualche fugace ricordo e l’aver affiancato il suo nome al premio del grand Prix Italia, lontano anni luce dal suo progetto. Alla gara saranno presenti la figlia Alessandra e la madre, che premieranno gli atleti. La gara è stata in un primo momento inserita nel calendario Fitri, poi a seguito di alcune  “discussioni” circa la tassa gara è stata tolta. La federazione ha ben pensato di contattare i gruppi sportivi miliari che hanno quindi vietato ai propri atleti di partecipare alla gara, altri atleti di interesse nazionale sono stati “invitati” a non prendervi parte. Il tutto giustificando il divieto a partecipare alla manifestazione con la mancanza della copertura assicurativa Fitri. Ora, a parte il fatto che esistono altre assicurazioni oltre a quella fitri, c’è da chiedersi come mai la Federazione non è altrettanto attenta a negare la partecipazione anche alle altre gare extra Fitri non  in calendario ma che si corrono comunque in Italia, sarebbe interessante sapere  che tipo di assicurazione copre i militari quando gareggiano in gare di WTC, grand prix Francia, Bundersliga ecc.

La gara si farà comunque, sarà la Fundacion Diego Macias a prendersi carico dell’organizzazione, per l’occasione verranno premiati Stefano Spina e Giorgio Alemanni come “pionieri” del triathlon italiano, due superstiti del famoso Ostia 1984 che è stata la prima gara di triathlon in Italia  e che continuano tutt’ora l’attività agonistica. La gara ha praticamente raggiunto il Sold Out con iscrizioni  triplicate rispetto al 2013.

48 Flares Twitter 0 Facebook 48 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 48 Flares ×
By
@novellimarco
48 Flares Twitter 0 Facebook 48 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 48 Flares ×
backtotop