Mute Triathlon

I risultati del Week end in Italia

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

podio-pella

Altro week endo ricco di gare quello appena conclusosi in Italia.

A Pella ,nella splendida cornice del Lago D’Orta circa 300 atleti sono stati accolti da una fresca giornata. In entrambe le gare buono il livello degli atleti al via, con in campo maschile vittoria di Gianluca Pozzatti (Cus Trento) che regola nella frazione finale Tommaso Crivellaro (DDS) e l’ucraino Kurochkin (Grand Bike). Tra le donne Verena Steinhauser (Cremona Stradivari) riesce a contenere la rimonta a piedi di Giorgia Priarone (Td Rimini) e a conquistare la vittoria, Giulia Sforza (Azzurra Triathlon) porta a casa un buon terzo posto.

A Ostia si festeggia la 31° edizione del triathlon olimpico con la vittoria in campo maschile che sorride a Riccardo De Palma (minerva Roma) che nell’ultima frazione stacca Mauro Pera (PPRTeam) , a oltre 3 minuti chiude sul podio Luca Bertaccini (Zona Cambio). Tra le donne Elisa Razzi (Firenze triathlon) piazza la zampata vincente negli ultimi 10 km di corsa precedendo con ampio margine Daniela Calvino (Ermes Campania) e  Sara Caczko (Podistica Solidarietà) che chiude a oltre 14′ dalla vincitrice.

Grande successo per il triathlon olimpico di Cesenatico che ha visto trionfare tra gli uomini Daniel Hofer (Carabinieri) che deve lottare per regolare il suo compagno di squadra Giulio Molinari (vittima di una caduta in bici ,per fortuna senza conseguenze), al terzo posto Manuel Biagiotti (Friesian). Lotta a due tra le donne con Luisa Iogna-Prat (Td Rimini) che torna alla vittoria davanti a Elisa Battistoni (707), mentre il podio è chiuso dalla svizzera Carola Fiori Balestra (SBR3) che taglia il traguardo a oltre 12 minuti.

Due gare in programma per l’Elbaman, il 70.3 che ha visto trionfare lo svizzero Gabriel Hopf che ha preso il largo nella frazione finale precedendo Andrea Riva (3Life) e Stefano Luciani (Cusiocup). In campo femminile la più veloce è stata Marta Bernandi (tri evolution) con ampio margine (15 minuti circa) sulla francese Celine Carrez , terzo gradino del podio invece per Eleonora Peroncini (Cus Parma). Nel “full” dominio del belga Lucky Berlage che conquista la vittoria con oltre 1 ora di vantaggio sullo svizzero Adrian Zahnd che a sua volta precede Marco Montanari (Modena triathlon). Tra le donne le prime tre al traguardo sono separate da soli 12 minuti con la tedesca Engelke-Horn a precedere tutte seguita dall’inglese Parsons e Ferrari (PPRTeam).

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

I risultati del Week end in Italia

2nd ottobre, 2015
0 Flares Filament.io 0 Flares ×

podio-pella

Altro week endo ricco di gare quello appena conclusosi in Italia.

A Pella ,nella splendida cornice del Lago D’Orta circa 300 atleti sono stati accolti da una fresca giornata. In entrambe le gare buono il livello degli atleti al via, con in campo maschile vittoria di Gianluca Pozzatti (Cus Trento) che regola nella frazione finale Tommaso Crivellaro (DDS) e l’ucraino Kurochkin (Grand Bike). Tra le donne Verena Steinhauser (Cremona Stradivari) riesce a contenere la rimonta a piedi di Giorgia Priarone (Td Rimini) e a conquistare la vittoria, Giulia Sforza (Azzurra Triathlon) porta a casa un buon terzo posto.

A Ostia si festeggia la 31° edizione del triathlon olimpico con la vittoria in campo maschile che sorride a Riccardo De Palma (minerva Roma) che nell’ultima frazione stacca Mauro Pera (PPRTeam) , a oltre 3 minuti chiude sul podio Luca Bertaccini (Zona Cambio). Tra le donne Elisa Razzi (Firenze triathlon) piazza la zampata vincente negli ultimi 10 km di corsa precedendo con ampio margine Daniela Calvino (Ermes Campania) e  Sara Caczko (Podistica Solidarietà) che chiude a oltre 14′ dalla vincitrice.

Grande successo per il triathlon olimpico di Cesenatico che ha visto trionfare tra gli uomini Daniel Hofer (Carabinieri) che deve lottare per regolare il suo compagno di squadra Giulio Molinari (vittima di una caduta in bici ,per fortuna senza conseguenze), al terzo posto Manuel Biagiotti (Friesian). Lotta a due tra le donne con Luisa Iogna-Prat (Td Rimini) che torna alla vittoria davanti a Elisa Battistoni (707), mentre il podio è chiuso dalla svizzera Carola Fiori Balestra (SBR3) che taglia il traguardo a oltre 12 minuti.

Due gare in programma per l’Elbaman, il 70.3 che ha visto trionfare lo svizzero Gabriel Hopf che ha preso il largo nella frazione finale precedendo Andrea Riva (3Life) e Stefano Luciani (Cusiocup). In campo femminile la più veloce è stata Marta Bernandi (tri evolution) con ampio margine (15 minuti circa) sulla francese Celine Carrez , terzo gradino del podio invece per Eleonora Peroncini (Cus Parma). Nel “full” dominio del belga Lucky Berlage che conquista la vittoria con oltre 1 ora di vantaggio sullo svizzero Adrian Zahnd che a sua volta precede Marco Montanari (Modena triathlon). Tra le donne le prime tre al traguardo sono separate da soli 12 minuti con la tedesca Engelke-Horn a precedere tutte seguita dall’inglese Parsons e Ferrari (PPRTeam).

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
By
@novellimarco
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
backtotop