Mute Triathlon

I risultati del week end

79 Flares Filament.io 79 Flares ×

Pietra ligure

Sono state numerose le gare che si sono disputate nell’ultimo week end nello stivale.

A Trevignano Romano nel triathlon sprint vittoria in campo maschile per Crocelli (CCP) che dopo una fuga in bici con Taloni (3.4 Fun) precede Martelluzzi (Forhans) e lo stesso Taloni. In campo femminile dominio di Manuela Ascoli (Minerva) e Camilla Martinelli (Due Ponti) che fanno il vuoto già nella prima frazione per poi allungare ulteriormente nella frazione ciclistica. La vittoria si decide negli ultimi 5 km a favore di Manuela Ascoli che precede Martinelli e Arcella (Zona Cambio) autrice del miglior parziale podistico.

A Pietra Ligure in scena il classico triathlon olimpico. Tra gli uomini la frazione ciclistica ha fatto la differenza a favore di Incardona (NLF) che prende il largo e resiste al tentativo di rientro di Pasqualini (Torino Tri) nell’ultima frazione conquistando la vittoria in 2.15.00 precedendo di oltre 3 minuti il piemontese mentre per il terzo posto la spunta il francese Petel Aymeric. Tra le donne dominio assoluto (miglior parziale in tutte e tre le frazioni ) per la francese Tabarant che precede di quasi 15 minuti l’inossidabile Laura Mazzucco (Alba Tri) e la svizzera Balestra.

Nel triathlon sprint di Manerba grande partecipazione e buon livello di atleti al via. In campo maschile Pozzati (Cus Trento) spinge sull’acceleratore nelle prime due frazioni andando in fuga solitario e conquistando la vittoria davanti all’ottimo Salini (707) autore del miglior parziale podistico che riesce a precedere Cigana (Eroi del Piave). Nessun problema tra le donne per Elisa Battistoni (707) che domina la gara sin dalla prima bracciata e trionfa con quasi 4 minuti di vantaggio su Irma Ventura (Freezone) e sulla sua compagna di squadra Myriam Grassi.

Successo di critiche per il Toscana  X-Tri che ha regalato agli amanti della versione cross due distanze. Nella distanza sprint Lorenzo Rossi (Livorno Tri) riesce a conquistare la vittoria nell’ultima frazione superando lo Youth B Samuele Piazza (Cus Parma) e Lorenzo Baldi (Livorno tri) dopo che Fabio Quaglierini (Livorno Tri) aveva fatto il vuoto in bici. In campo femminile continuo cambio di posizioni e vittoria decisa nella frazione finale. Nel nuoto infatti dominio di Corrizzato che rifila oltre 4 minuti alla più diretta inseguitrice. Nella frazione ciclistica però risale prepotentemente Ghirardini (nuoto lugo) che stampa il miglior parziale sulle due ruote con 4 minuti sulla seconda. La situazione però cambia ancora nell’ultima frazione con Bacchini (Duemmecorse) e Ganassali (Airone Tri) che spalla a spalla risalgono sino a superare Ghirardini che cede di schianto e giocarsi poi la vittoria sul filo die secondi. A tagliare per prima il traguardo è Bacchini che precede di soli 9 secondi Ganassali e chiude il podio Ghirardini.

Nella distanza olimpica tra gli uomini gara ad eliminazione, con prima Guidelli (GP Triathlon) e poi Davite (Sai Freccie Bianche) che devono abbandonare dopo essere stati in testa alla gara. Via libera quindi a Marco Saia (Friesian) che conquista la vittoria davanti a Fabrizio Bartoli (triathlon Cremona Stradivari) che precede Antonello Pallotta (Granbike Triathlon). In campo femminile Monica Cibin (Tri Novara) prende il comando delle operazioni nella prima frazione, ma la campionessa italiana di specialità Sara Tavecchio (Forhans) si scatena in sella alla sua MTB  e fa letteralmente il vuoto. Da dietro inizia la sua rimonta anche Genziana Cenni (Gp Triathlon) che grazie al miglior parziale nella frazione finale riesce a sopravanzare per il secondo posto la Cibin, mentre Tavecchio conquista la vittoria. 4° posto per la Junior Marica Romano (GR insieme) all’esordio sulla distanza.

79 Flares Twitter 5 Facebook 72 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 79 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

I risultati del week end

22nd maggio, 2015
79 Flares Filament.io 79 Flares ×

Pietra ligure

Sono state numerose le gare che si sono disputate nell’ultimo week end nello stivale.

A Trevignano Romano nel triathlon sprint vittoria in campo maschile per Crocelli (CCP) che dopo una fuga in bici con Taloni (3.4 Fun) precede Martelluzzi (Forhans) e lo stesso Taloni. In campo femminile dominio di Manuela Ascoli (Minerva) e Camilla Martinelli (Due Ponti) che fanno il vuoto già nella prima frazione per poi allungare ulteriormente nella frazione ciclistica. La vittoria si decide negli ultimi 5 km a favore di Manuela Ascoli che precede Martinelli e Arcella (Zona Cambio) autrice del miglior parziale podistico.

A Pietra Ligure in scena il classico triathlon olimpico. Tra gli uomini la frazione ciclistica ha fatto la differenza a favore di Incardona (NLF) che prende il largo e resiste al tentativo di rientro di Pasqualini (Torino Tri) nell’ultima frazione conquistando la vittoria in 2.15.00 precedendo di oltre 3 minuti il piemontese mentre per il terzo posto la spunta il francese Petel Aymeric. Tra le donne dominio assoluto (miglior parziale in tutte e tre le frazioni ) per la francese Tabarant che precede di quasi 15 minuti l’inossidabile Laura Mazzucco (Alba Tri) e la svizzera Balestra.

Nel triathlon sprint di Manerba grande partecipazione e buon livello di atleti al via. In campo maschile Pozzati (Cus Trento) spinge sull’acceleratore nelle prime due frazioni andando in fuga solitario e conquistando la vittoria davanti all’ottimo Salini (707) autore del miglior parziale podistico che riesce a precedere Cigana (Eroi del Piave). Nessun problema tra le donne per Elisa Battistoni (707) che domina la gara sin dalla prima bracciata e trionfa con quasi 4 minuti di vantaggio su Irma Ventura (Freezone) e sulla sua compagna di squadra Myriam Grassi.

Successo di critiche per il Toscana  X-Tri che ha regalato agli amanti della versione cross due distanze. Nella distanza sprint Lorenzo Rossi (Livorno Tri) riesce a conquistare la vittoria nell’ultima frazione superando lo Youth B Samuele Piazza (Cus Parma) e Lorenzo Baldi (Livorno tri) dopo che Fabio Quaglierini (Livorno Tri) aveva fatto il vuoto in bici. In campo femminile continuo cambio di posizioni e vittoria decisa nella frazione finale. Nel nuoto infatti dominio di Corrizzato che rifila oltre 4 minuti alla più diretta inseguitrice. Nella frazione ciclistica però risale prepotentemente Ghirardini (nuoto lugo) che stampa il miglior parziale sulle due ruote con 4 minuti sulla seconda. La situazione però cambia ancora nell’ultima frazione con Bacchini (Duemmecorse) e Ganassali (Airone Tri) che spalla a spalla risalgono sino a superare Ghirardini che cede di schianto e giocarsi poi la vittoria sul filo die secondi. A tagliare per prima il traguardo è Bacchini che precede di soli 9 secondi Ganassali e chiude il podio Ghirardini.

Nella distanza olimpica tra gli uomini gara ad eliminazione, con prima Guidelli (GP Triathlon) e poi Davite (Sai Freccie Bianche) che devono abbandonare dopo essere stati in testa alla gara. Via libera quindi a Marco Saia (Friesian) che conquista la vittoria davanti a Fabrizio Bartoli (triathlon Cremona Stradivari) che precede Antonello Pallotta (Granbike Triathlon). In campo femminile Monica Cibin (Tri Novara) prende il comando delle operazioni nella prima frazione, ma la campionessa italiana di specialità Sara Tavecchio (Forhans) si scatena in sella alla sua MTB  e fa letteralmente il vuoto. Da dietro inizia la sua rimonta anche Genziana Cenni (Gp Triathlon) che grazie al miglior parziale nella frazione finale riesce a sopravanzare per il secondo posto la Cibin, mentre Tavecchio conquista la vittoria. 4° posto per la Junior Marica Romano (GR insieme) all’esordio sulla distanza.

79 Flares Twitter 5 Facebook 72 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 79 Flares ×
By
@novellimarco
79 Flares Twitter 5 Facebook 72 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 79 Flares ×
backtotop