Mute Triathlon

Gomez “anni 80-90″ al Life Time Oceanside

30 Flares Filament.io 30 Flares ×

Gomes "anni 80-90" al Life Time Oceanside

Il Life Time Oceanside in California, un olimpico senza scia , è stato la fase finale dell’ esperimento portato avanti da Specialized e LAVA Magazine, per studiare il comportamento del materiale degli anni 80 – 90 sui triatleti contemporanei.

Gómez Noya ha corso con il materiale che pochi giorni fa ha provato nella galleria del vento.

Lo spagnolo nella prima frazione si è comodamente inserito nel gruppo degli inseguitori del leader Tony Zafares, che ha preceduto di circa 40″ tutti i suoi inseguitori. Nella frazione ciclistica prende subito la testa della gara Cameron Dye che rifila oltre 2′ al campione del mondo ed entra in T2 in testa alla gara. C’è però da ricordare che Noya ha usato una bici tipica degli anni 90.

Negli ultimi 10 km il migliore è stato Joe Maloy con 31:00, tempo che gli ha permesso di aggiudicarsi la vittoria. Hunter Kemper, il grande veterano, chiude secondo a 17 “, mentre Cameron Dye chiude il podio a 29″.

Gómez Noya chiude con 33:05 al 7° posto, per lui una sorta di passerella trovandosi da un po’ di tempo in off season.

30 Flares Twitter 4 Facebook 25 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 30 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Gomez “anni 80-90″ al Life Time Oceanside

31st ottobre, 2014
30 Flares Filament.io 30 Flares ×

Gomes "anni 80-90" al Life Time Oceanside

Il Life Time Oceanside in California, un olimpico senza scia , è stato la fase finale dell’ esperimento portato avanti da Specialized e LAVA Magazine, per studiare il comportamento del materiale degli anni 80 – 90 sui triatleti contemporanei.

Gómez Noya ha corso con il materiale che pochi giorni fa ha provato nella galleria del vento.

Lo spagnolo nella prima frazione si è comodamente inserito nel gruppo degli inseguitori del leader Tony Zafares, che ha preceduto di circa 40″ tutti i suoi inseguitori. Nella frazione ciclistica prende subito la testa della gara Cameron Dye che rifila oltre 2′ al campione del mondo ed entra in T2 in testa alla gara. C’è però da ricordare che Noya ha usato una bici tipica degli anni 90.

Negli ultimi 10 km il migliore è stato Joe Maloy con 31:00, tempo che gli ha permesso di aggiudicarsi la vittoria. Hunter Kemper, il grande veterano, chiude secondo a 17 “, mentre Cameron Dye chiude il podio a 29″.

Gómez Noya chiude con 33:05 al 7° posto, per lui una sorta di passerella trovandosi da un po’ di tempo in off season.

30 Flares Twitter 4 Facebook 25 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 30 Flares ×
By
@novellimarco
30 Flares Twitter 4 Facebook 25 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 30 Flares ×
backtotop