Mute Triathlon

Giulio Molinari rullo compressore a Rimini.

3 Flares Filament.io 3 Flares ×

 

Giulio Molinari trionfa a Rimini

Giulio Molinari

Il Challenge di Rimini che si è corso Domenica, ha visto in campo maschile Giulio Molinari scrivere il suo nome nuovamente nell’albo d’oro della manifestazione, al termine di una prova strabiliante. Il carabiniere novarese ha infatti terminato la prima frazione nel gruppo di testa, per poi demolire i suoi rivali sulle due ruote. In T2 il suo vantaggio è di quelli che non lasciano speranza a nessuno: oltre 8 minuti ! Gli ultimi 21 km di corsa sono praticamente una lunga passarella per Molinari , che conquista la vittoria con quasi 7 minuti di vantaggio sull’austriaco Bittner e 11 sul campione europeo Ospaly.

In campo femminile  Italia giù dal podio. Margie Santimaria riesce a mantenersi nelle primissime posizioni sino in T2, dove entra per prima la olandese Van Vlerken, autrice di una frazione sulle due ruote stratosferica , seguita dalla campionessa inglese Cave e dall’azzurra. Purtroppo la portacolori delle Fiamme Oro deve arrendersi ai problemi ai piedi che l’avevano perseguitata negli ultimi giorni, chiudendo in 9° posizione. La lotta per la vittoria premia la Van Vlerken che allunga sulla Cave negli ultimi 21 km e chiude vittoriosa con un vantaggio di 4’30” circa sull’inglese, mentre al terzo posto la tedesca Viellehner che stampa un parziale mostruoso nella mezza maratona finale. La lotta per il 4° posto è tra le azzurre Dogana e Bernardi, con la prima che riesce a spuntarla grazie a un finale in crescendo.

Nel triathlon sprint lotta a tre in campo maschile per la vittoria, con un brillante Parmigiani (Pol. Riccione ) che  dimostra di aver ritrovato nuove motivazioni con la sua nuova squadra. Sua infatti la vittoria dopo una lunga volata durata per tutta la frazione finale, con  Ivan Risti (DDS) che cede deve cedere il passo per 1″ solo e  Manuel Biagiotti (Friesian) per 7″. Tra le donne dopo un nuoto strepitoso della Junior Spimi (Pol. Riccione ), una delle sorprese di inizio stagione, la vittoria si decide negli ultimi 5 km della frazione podistica, con Parodi (T.D. Rimini) che ha la meglio su Marcon (707) e Shanung (C.S. Esercito) che lascia giù dal podio l’ottima Spimi

Foto di Marco Piagentini

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Giulio Molinari rullo compressore a Rimini.

12th maggio, 2016
3 Flares Filament.io 3 Flares ×

 

Giulio Molinari trionfa a Rimini

Giulio Molinari

Il Challenge di Rimini che si è corso Domenica, ha visto in campo maschile Giulio Molinari scrivere il suo nome nuovamente nell’albo d’oro della manifestazione, al termine di una prova strabiliante. Il carabiniere novarese ha infatti terminato la prima frazione nel gruppo di testa, per poi demolire i suoi rivali sulle due ruote. In T2 il suo vantaggio è di quelli che non lasciano speranza a nessuno: oltre 8 minuti ! Gli ultimi 21 km di corsa sono praticamente una lunga passarella per Molinari , che conquista la vittoria con quasi 7 minuti di vantaggio sull’austriaco Bittner e 11 sul campione europeo Ospaly.

In campo femminile  Italia giù dal podio. Margie Santimaria riesce a mantenersi nelle primissime posizioni sino in T2, dove entra per prima la olandese Van Vlerken, autrice di una frazione sulle due ruote stratosferica , seguita dalla campionessa inglese Cave e dall’azzurra. Purtroppo la portacolori delle Fiamme Oro deve arrendersi ai problemi ai piedi che l’avevano perseguitata negli ultimi giorni, chiudendo in 9° posizione. La lotta per la vittoria premia la Van Vlerken che allunga sulla Cave negli ultimi 21 km e chiude vittoriosa con un vantaggio di 4’30” circa sull’inglese, mentre al terzo posto la tedesca Viellehner che stampa un parziale mostruoso nella mezza maratona finale. La lotta per il 4° posto è tra le azzurre Dogana e Bernardi, con la prima che riesce a spuntarla grazie a un finale in crescendo.

Nel triathlon sprint lotta a tre in campo maschile per la vittoria, con un brillante Parmigiani (Pol. Riccione ) che  dimostra di aver ritrovato nuove motivazioni con la sua nuova squadra. Sua infatti la vittoria dopo una lunga volata durata per tutta la frazione finale, con  Ivan Risti (DDS) che cede deve cedere il passo per 1″ solo e  Manuel Biagiotti (Friesian) per 7″. Tra le donne dopo un nuoto strepitoso della Junior Spimi (Pol. Riccione ), una delle sorprese di inizio stagione, la vittoria si decide negli ultimi 5 km della frazione podistica, con Parodi (T.D. Rimini) che ha la meglio su Marcon (707) e Shanung (C.S. Esercito) che lascia giù dal podio l’ottima Spimi

Foto di Marco Piagentini

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
By
@novellimarco
3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
backtotop