Mute Triathlon

Fontana out nella prima da dimenticare dell’ Ironman Fortaleza.

5 Flares Filament.io 5 Flares ×

ironman fortaleza

Una prima edizione  da dimenticare quella dell’ Ironman Fortaleza in Brasile, dove nella frazione in bici ci sono stati problemi causati dal traffico automobilistico che ha condizionato anche la gara di Ivan Risti.

Al via per i colori azzurri c’erano due elite, Daniel Fontana , alla ricerca di un pronto riscatto dopo la recente delusione di Kona e Ivan Risti al suo esordio sulla distanza.  Il campo partenti con pochi big al via lasciava sperare in buoni risultati per i due alfieri della DDS.

Nel nuoto come da pronostici sia Risti che Fontana si trovano nel gruppo di testa con il s0lo ungherese Balazs che prende circa 2′ di vantaggio su tutti. La frazione in bici con il forte caldo e il vento si rivela molto dura, uno dei favoriti lo spagnolo Llanos è l’unico a scendere sotto le 4.30′ sulle due ruote e si presenta in T2 con un buon vantaggio di circa 5′ su un gruppetto con il nostro Fontana. Purtroppo la gara di Daniel finisce praticamente qui, sarà infatti costretto al ritiro poco dopo , lunga è impegnativa è stata la sua stagione e per Daniel è ora di chiuderla e ricaricare le batterie in vista della prossima.

Quando la gara sembra in mano allo spagnolo Lllanos, il padrone di casa Guilherme Manocchio infiamma la “torcida” brasiliana passando in testa a -8 km circa dall’arrivo approfittando del calo del leader che dopo la “menata” in bici si vede costretto a rallentare nel finale. Al traguardo il pubblico è in visibilio per la vittoria di Manocchio, mentre Llanos chiude esausto a poco meno di 2′. La gara praticamente è spaccata in due , infatti per vedere all’arrivo il terzo classificato , il brasiliano Vinhal , autore del miglior parziale nell’ultima frazione e unico uomo a scendere sotto el 3 ore nella maratona,  bisogna attendere più di 20′ !

Tra le donne gara a senso unico , con l’americana Halley Chura che domina dal primo all’ultimo metro, facendo praticamente gara parallela con il nostro Risti (praticamente gli stessi tempi nuoto e bici)  nelle prime due frazioni per poi chiudere in 9.09’20” all’ 11° posto assoluto e conquistando una vittoria schiacciante sul resto delle donne. La seconda classificata infatti è la brasiliana Ariane Monticelli, che nonostante il miglior parziale tra le donne nella maratona finale, taglia la finish line a oltre 32′ dalla vincitrice ! Al terzo posto a oltre 42 minuti dalla vincitrice l’altra americana Jessie Donovan.

Per Ivan Risti un buon 7° posto finale al suo esordio, nonostante la giornata infernale che gli ha “regalato” anche un incidente con una moto sul percorso con qualche problema meccanico. Il portacolori DDS ha poi chiuso con il terzo tempo assoluto in maratona (3.08’31”). C’è sicuramente molto da lavorare, soprattutto in bici dove il distacco dai primi  è stato di oltre 30′ (anche se con incidente di “percorso”) ,  il livello dei partecipanti non era particolarmente elevato, non a caso la migliore donna ha chiuso 11° assoluta, il miglior parziale a piedi tra le donne è stato il 7° assoluto uomini compresi, i distacchi tra i primi due uomini e gli altri notevoli, ma sicuramente l’esordio di Risti è positivo per via dei primi punti conquistati per la rincorsa a Kona 2015.

Per quanto riguarda gli Age Group italiani il migliore è stato Giovanni Rinaldi che ha chiuso in 11:32′ mentre l’unica donna al traguardo è stata Alessandra Brunelli che ha chiuso in 12.22’00”. Ecco nel dettaglio i loro risultati:

F45-49
BRUNELLI ALESSANDRA  01:26:23 06:08:06 04:39:32 12:22:00

M30-34
BARUSCO TORTORELLO DIO  01:24:59 07:41:49 06:24:42 16:00:00
M40-44
RINALDI GIOVANNI  01:24:15 05:59:45 04:00:16 11:35:12
M45-49
DIOGUARDI SALVATORE LUCA  01:37:31 08:17:47 06:26:29 16:39:24

 

5 Flares Twitter 0 Facebook 3 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 5 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Fontana out nella prima da dimenticare dell’ Ironman Fortaleza.

10th novembre, 2014
5 Flares Filament.io 5 Flares ×

ironman fortaleza

Una prima edizione  da dimenticare quella dell’ Ironman Fortaleza in Brasile, dove nella frazione in bici ci sono stati problemi causati dal traffico automobilistico che ha condizionato anche la gara di Ivan Risti.

Al via per i colori azzurri c’erano due elite, Daniel Fontana , alla ricerca di un pronto riscatto dopo la recente delusione di Kona e Ivan Risti al suo esordio sulla distanza.  Il campo partenti con pochi big al via lasciava sperare in buoni risultati per i due alfieri della DDS.

Nel nuoto come da pronostici sia Risti che Fontana si trovano nel gruppo di testa con il s0lo ungherese Balazs che prende circa 2′ di vantaggio su tutti. La frazione in bici con il forte caldo e il vento si rivela molto dura, uno dei favoriti lo spagnolo Llanos è l’unico a scendere sotto le 4.30′ sulle due ruote e si presenta in T2 con un buon vantaggio di circa 5′ su un gruppetto con il nostro Fontana. Purtroppo la gara di Daniel finisce praticamente qui, sarà infatti costretto al ritiro poco dopo , lunga è impegnativa è stata la sua stagione e per Daniel è ora di chiuderla e ricaricare le batterie in vista della prossima.

Quando la gara sembra in mano allo spagnolo Lllanos, il padrone di casa Guilherme Manocchio infiamma la “torcida” brasiliana passando in testa a -8 km circa dall’arrivo approfittando del calo del leader che dopo la “menata” in bici si vede costretto a rallentare nel finale. Al traguardo il pubblico è in visibilio per la vittoria di Manocchio, mentre Llanos chiude esausto a poco meno di 2′. La gara praticamente è spaccata in due , infatti per vedere all’arrivo il terzo classificato , il brasiliano Vinhal , autore del miglior parziale nell’ultima frazione e unico uomo a scendere sotto el 3 ore nella maratona,  bisogna attendere più di 20′ !

Tra le donne gara a senso unico , con l’americana Halley Chura che domina dal primo all’ultimo metro, facendo praticamente gara parallela con il nostro Risti (praticamente gli stessi tempi nuoto e bici)  nelle prime due frazioni per poi chiudere in 9.09’20” all’ 11° posto assoluto e conquistando una vittoria schiacciante sul resto delle donne. La seconda classificata infatti è la brasiliana Ariane Monticelli, che nonostante il miglior parziale tra le donne nella maratona finale, taglia la finish line a oltre 32′ dalla vincitrice ! Al terzo posto a oltre 42 minuti dalla vincitrice l’altra americana Jessie Donovan.

Per Ivan Risti un buon 7° posto finale al suo esordio, nonostante la giornata infernale che gli ha “regalato” anche un incidente con una moto sul percorso con qualche problema meccanico. Il portacolori DDS ha poi chiuso con il terzo tempo assoluto in maratona (3.08’31”). C’è sicuramente molto da lavorare, soprattutto in bici dove il distacco dai primi  è stato di oltre 30′ (anche se con incidente di “percorso”) ,  il livello dei partecipanti non era particolarmente elevato, non a caso la migliore donna ha chiuso 11° assoluta, il miglior parziale a piedi tra le donne è stato il 7° assoluto uomini compresi, i distacchi tra i primi due uomini e gli altri notevoli, ma sicuramente l’esordio di Risti è positivo per via dei primi punti conquistati per la rincorsa a Kona 2015.

Per quanto riguarda gli Age Group italiani il migliore è stato Giovanni Rinaldi che ha chiuso in 11:32′ mentre l’unica donna al traguardo è stata Alessandra Brunelli che ha chiuso in 12.22’00”. Ecco nel dettaglio i loro risultati:

F45-49
BRUNELLI ALESSANDRA  01:26:23 06:08:06 04:39:32 12:22:00

M30-34
BARUSCO TORTORELLO DIO  01:24:59 07:41:49 06:24:42 16:00:00
M40-44
RINALDI GIOVANNI  01:24:15 05:59:45 04:00:16 11:35:12
M45-49
DIOGUARDI SALVATORE LUCA  01:37:31 08:17:47 06:26:29 16:39:24

 

5 Flares Twitter 0 Facebook 3 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 5 Flares ×
By
@novellimarco
5 Flares Twitter 0 Facebook 3 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 5 Flares ×
backtotop