Mute Triathlon

Dubbi sulla decisione Fitri contro l’organizzatore di Gaeta

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Fitri e ASD guida sicura: come stanno realmente i fatti?

Questa mattina abbiamo pubblicato quanto apparso sul sito Fitri in merito ai rimborsi per l’annullamento del triathlon sprint di Gaeta , evidenziando come in merito le indicazioni dell’organizzatore erano diverse rispetto a quando disposto dalla federazione (VEDI ARTICOLO).

A seguito di una piccola indagine, sembrerebbe che la situazione sia alquanto “oscura” e che ci siano parecchi punti interrogativi nella vicenda. In primis sembrerebbe che non vi sia stata alcuna discussione in merito nel consiglio federale del 28/5. La seduta si è infatti prolungata parecchio nella discussione di alcuni punti all’ordine del giorno , arrivando quindi in tarda serata all’ultimo punto , quello appunto riguardante la discussione di quanto occorso in occasione del triathlon sprint di Gaeta. Alcuni consiglieri, avendo impegni nella giornata successiva, hanno espresso l’impossibilità di trattare l’ultimo punto della serata, ma il presidente Bianchi stesso avrebbe rassicurato tutti che ci avrebbe pensato lui.

Oltre a questo, la Fitri motivava la sua decisione dicendo di aver valutato il tutto ”  alla luce delle gravi deficienze organizzative evidenziate dal Giudice arbitro e dalla documentazione acquisita “. Anche in questo caso sembrerebbe che la versione del giudice arbitro non fosse tale da evidenziare gravi deficienze organizzative, così come è evidente che la versione dei fatti dell’organizzatore, corredata da tutti i permessi per la manifestazione , non sia stata assolutamente  valutata. Naturalmente, non è possibile trovare alcun verbale del consiglio federale del 28/5.

Appare anche singolare come una decisione datata 28/5, sia stata resa pubblica dopo circa 1 mese, casualmente all’indomani della pubblicazione del comunicato stampa dell’organizzatore che , basandosi su quanto stabilito dal regolamento Fitri, ha reso pubbliche le modalità di rimborso agli atleti.

La vicenda avrà sviluppi futuri, non appena ne saremo in possesso, pubblicheremo altri documenti ufficiali legati alla faccenda.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Dubbi sulla decisione Fitri contro l’organizzatore di Gaeta

22nd giugno, 2017
0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Fitri e ASD guida sicura: come stanno realmente i fatti?

Questa mattina abbiamo pubblicato quanto apparso sul sito Fitri in merito ai rimborsi per l’annullamento del triathlon sprint di Gaeta , evidenziando come in merito le indicazioni dell’organizzatore erano diverse rispetto a quando disposto dalla federazione (VEDI ARTICOLO).

A seguito di una piccola indagine, sembrerebbe che la situazione sia alquanto “oscura” e che ci siano parecchi punti interrogativi nella vicenda. In primis sembrerebbe che non vi sia stata alcuna discussione in merito nel consiglio federale del 28/5. La seduta si è infatti prolungata parecchio nella discussione di alcuni punti all’ordine del giorno , arrivando quindi in tarda serata all’ultimo punto , quello appunto riguardante la discussione di quanto occorso in occasione del triathlon sprint di Gaeta. Alcuni consiglieri, avendo impegni nella giornata successiva, hanno espresso l’impossibilità di trattare l’ultimo punto della serata, ma il presidente Bianchi stesso avrebbe rassicurato tutti che ci avrebbe pensato lui.

Oltre a questo, la Fitri motivava la sua decisione dicendo di aver valutato il tutto ”  alla luce delle gravi deficienze organizzative evidenziate dal Giudice arbitro e dalla documentazione acquisita “. Anche in questo caso sembrerebbe che la versione del giudice arbitro non fosse tale da evidenziare gravi deficienze organizzative, così come è evidente che la versione dei fatti dell’organizzatore, corredata da tutti i permessi per la manifestazione , non sia stata assolutamente  valutata. Naturalmente, non è possibile trovare alcun verbale del consiglio federale del 28/5.

Appare anche singolare come una decisione datata 28/5, sia stata resa pubblica dopo circa 1 mese, casualmente all’indomani della pubblicazione del comunicato stampa dell’organizzatore che , basandosi su quanto stabilito dal regolamento Fitri, ha reso pubbliche le modalità di rimborso agli atleti.

La vicenda avrà sviluppi futuri, non appena ne saremo in possesso, pubblicheremo altri documenti ufficiali legati alla faccenda.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
By
@novellimarco
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
backtotop