Mute Triathlon

Dossena e De Ponti i più veloci a Pinerolo

3 Flares Filament.io 3 Flares ×

Pinerolo podio maschile

Comunicato stampa a cura dell’organizzazione. Solo alcune precisazioni. Nella frazione di nuoto oltre a Visaggi e Sforza anche le prima 6-7 atlete hanno nuotato 50m in più, mentre il brasiliano Sartori non è uno dei PO brasiliani per Rio 2016, infatti non corre ne in WC tantomeno in WTS. Inoltre Risti non è stato l’ironman italiano più veloce del 2014,  in quanto il suo compagno di squadra Fontana ha conquistato la prima storica vittoria italiana sulla distanza in 8.24 contro il 9.01 al suo’esordio in Brasile, ma anche De Paolis e altri atleti hanno fatto registrare crono inferiori alle 9 ore.

260 partenti, tanto pubblico per vedere una gara di altissimo livello a Pinerolo ieri, domenica 19 aprile.

Sulla piazza Olimpica, vince la gara femminile Sara Dossena (707), davanti a Giorgia Priarone (TD Rimini) e a Giulia Sforza (Bellinzago). Da segnalare le ottime performances della ventenne Silvia Visaggi (Torino Triathlon) al ritorno alle gare dopo 2 anni di assenza per motivi di studio, quarta, e di Giorgia Palieri cat. Youth B (Virtus Acqui) quinta assoluta. Le due ragazze turche Ece Bakici e Opek Oztosun rispettivamente sesta e settima. Singolare lo stupore delle due atlete allenate da Andrea Gabba quando hanno visto 42 donne in vasca tutte insieme, abituate nel loro paese a non essere più di 2/3 al via.

La gara ha preso subito una piega favorevole alla recente campionessa italiana di duathlon. Un errore di conteggio delle vasche da parte di Visaggi e Sforza consentiva anche alla Dossena, alla Priarone e alla Palieri di uscire immediatamente alle loro calcagna. Si formava così un gruppetto di 5 che rimaneva tale fino al termine della frazione ciclistica di 21 km. Poi le doti di fortissima podista allenata da Maurizio Brassini imponevano un ritmo che nessuna delle altre atlete riusciva a sostenere. Così i valori si evidenziavano e la classifica riportava distacchi notevoli soprattutto fra la prima e la seconda. Niente da fare per le due ragazze di Istanbul, che dovevano accontentarsi delle posizioni di rincalzo.

Le due fresche medagliate agli europei di duathlon, Dossena (Lungo) e Priarone (Under23) bissano così la prestazione dei Campionati Italiani di Duathlon di Torino, disputatisi un mese fa, e la triatleta Giulia Sforza deve accontentarsi di salire sul terzo gradino del podio.

Anche la gara maschile si è decisa nella frazione di corsa, ma a scendere insieme dalla bici sono stati soltanto in tre. Vittoria con una ventina di secondi di vantaggio per Andrea De Ponti (Friesian Team) che ha preceduto Jacopo Butturini (707) e un Ivan Risti (DDS), che conserva un bello smalto anche nelle gare veloci, dopo essere stato il miglior Ironman italiano nel 2014, cronometro alla mano.

In realtà, dall’acqua era uscito insieme a loro anche Alessandro Beranger (DDS) 6° al traguardo, ma il giovane milanese ha perso il contatto con il terzetto ed è stato raggiunto da Kristian Brossa (Acquatica Torino) poi giunto 4° e da Flavio Pineda Sartori (Bordighera) atleta italo/brasiliano PO per Rio 2016, 5° classificato.

Una gara che alla fine ha soddisfatto tutti, atleti, pubblico e autorità locali. A testimonianza dell’ottimo lavoro “rifatto e migliorato” da Qualitry, l’organizzatore dell’evento, un anno dopo la prima edizione. Già nel 2014, quando era ancora “non Rank”, aveva dimostrato di avere le caratteristiche per diventare un appuntamento importante di inizio stagione, se non nei numeri, a causa della dimensione della piscina, sicuramente nel livello tecnico/agonistico e nella qualità dei servizi offerti ai partecipanti.

Foto scaricabili ad uso stampa su www.hlmphoto.com. Nei prossimi giorni anche su www.qualitry.it e sulla pagina di Facebook https://www.facebook.com/events/827701787270961/876579559049850/

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Dossena e De Ponti i più veloci a Pinerolo

23rd aprile, 2015
3 Flares Filament.io 3 Flares ×

Pinerolo podio maschile

Comunicato stampa a cura dell’organizzazione. Solo alcune precisazioni. Nella frazione di nuoto oltre a Visaggi e Sforza anche le prima 6-7 atlete hanno nuotato 50m in più, mentre il brasiliano Sartori non è uno dei PO brasiliani per Rio 2016, infatti non corre ne in WC tantomeno in WTS. Inoltre Risti non è stato l’ironman italiano più veloce del 2014,  in quanto il suo compagno di squadra Fontana ha conquistato la prima storica vittoria italiana sulla distanza in 8.24 contro il 9.01 al suo’esordio in Brasile, ma anche De Paolis e altri atleti hanno fatto registrare crono inferiori alle 9 ore.

260 partenti, tanto pubblico per vedere una gara di altissimo livello a Pinerolo ieri, domenica 19 aprile.

Sulla piazza Olimpica, vince la gara femminile Sara Dossena (707), davanti a Giorgia Priarone (TD Rimini) e a Giulia Sforza (Bellinzago). Da segnalare le ottime performances della ventenne Silvia Visaggi (Torino Triathlon) al ritorno alle gare dopo 2 anni di assenza per motivi di studio, quarta, e di Giorgia Palieri cat. Youth B (Virtus Acqui) quinta assoluta. Le due ragazze turche Ece Bakici e Opek Oztosun rispettivamente sesta e settima. Singolare lo stupore delle due atlete allenate da Andrea Gabba quando hanno visto 42 donne in vasca tutte insieme, abituate nel loro paese a non essere più di 2/3 al via.

La gara ha preso subito una piega favorevole alla recente campionessa italiana di duathlon. Un errore di conteggio delle vasche da parte di Visaggi e Sforza consentiva anche alla Dossena, alla Priarone e alla Palieri di uscire immediatamente alle loro calcagna. Si formava così un gruppetto di 5 che rimaneva tale fino al termine della frazione ciclistica di 21 km. Poi le doti di fortissima podista allenata da Maurizio Brassini imponevano un ritmo che nessuna delle altre atlete riusciva a sostenere. Così i valori si evidenziavano e la classifica riportava distacchi notevoli soprattutto fra la prima e la seconda. Niente da fare per le due ragazze di Istanbul, che dovevano accontentarsi delle posizioni di rincalzo.

Le due fresche medagliate agli europei di duathlon, Dossena (Lungo) e Priarone (Under23) bissano così la prestazione dei Campionati Italiani di Duathlon di Torino, disputatisi un mese fa, e la triatleta Giulia Sforza deve accontentarsi di salire sul terzo gradino del podio.

Anche la gara maschile si è decisa nella frazione di corsa, ma a scendere insieme dalla bici sono stati soltanto in tre. Vittoria con una ventina di secondi di vantaggio per Andrea De Ponti (Friesian Team) che ha preceduto Jacopo Butturini (707) e un Ivan Risti (DDS), che conserva un bello smalto anche nelle gare veloci, dopo essere stato il miglior Ironman italiano nel 2014, cronometro alla mano.

In realtà, dall’acqua era uscito insieme a loro anche Alessandro Beranger (DDS) 6° al traguardo, ma il giovane milanese ha perso il contatto con il terzetto ed è stato raggiunto da Kristian Brossa (Acquatica Torino) poi giunto 4° e da Flavio Pineda Sartori (Bordighera) atleta italo/brasiliano PO per Rio 2016, 5° classificato.

Una gara che alla fine ha soddisfatto tutti, atleti, pubblico e autorità locali. A testimonianza dell’ottimo lavoro “rifatto e migliorato” da Qualitry, l’organizzatore dell’evento, un anno dopo la prima edizione. Già nel 2014, quando era ancora “non Rank”, aveva dimostrato di avere le caratteristiche per diventare un appuntamento importante di inizio stagione, se non nei numeri, a causa della dimensione della piscina, sicuramente nel livello tecnico/agonistico e nella qualità dei servizi offerti ai partecipanti.

Foto scaricabili ad uso stampa su www.hlmphoto.com. Nei prossimi giorni anche su www.qualitry.it e sulla pagina di Facebook https://www.facebook.com/events/827701787270961/876579559049850/

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
By
@novellimarco
3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
backtotop