Mute Triathlon

Casadei sfiora il podio nell’ Ironman Barcellona

2 Flares Filament.io 2 Flares ×

Prosegue nel migliori dei modi la rincorsa alla qualificazione per Kona 2015 del poliziotto mestrino Alberto Casadei.

Domenica nell’ Ironman Barcellona, caratterizzato da tantissime polemiche sulle vergognose scie soprattutto tra gli age group, l’ alfiere azzurro ha  sfiorato il podio e per solo 1′ circa si è dovuto accontentare di una comunque ottima 4° posizione assoluto con un tempo di 8.10.49 , secondo tempo di sempre per un italiano sulla distanza dopo il record di Fontana.

Alberto dopo un nuoto in linea con i suoi avversari, si è mantenuto nel “gruppetto” di testa, con il solo tedesco Konstantin  che ha tentato il break sulle due ruote , allungando su tutti. Nella frazione podistica  i due padroni di casa Alonso e Blanchard danno spettacolo e si sfidano in un testa a testa che si concluderà con la vittoria del primo per una manciata di secondi. Al terzo posto resiste il tedesco Konstantin che riesce a rintuzzare la rimonta del nostro Casadei. L’altro pro azzurro in gara Luca De Paolis chiude al 17° posto tra i pro poco sotto le 9 ore.

Tra le donne la vittoria va all’austriaca Eva Wutti che grazie ai migliori parziali nelle ultime due frazioni precede la neo campionessa del mondo di lungo ITU , la danese Pedersen e la britannica Hignett. Nessuna pro azzurra al via.

Tra gli age group il migliore azzurro è stato Stefano Rossi, allenatore di Casadei che ha chiuso in 9.07.52 conquistando anche lui il 4° posto nella sua categoria (45-49), mentre tra le donne Nadine Bucci è argento nella categoria 35-39 chiudendo sotto le 10 ore.

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 2 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Casadei sfiora il podio nell’ Ironman Barcellona

7th ottobre, 2014
2 Flares Filament.io 2 Flares ×

Prosegue nel migliori dei modi la rincorsa alla qualificazione per Kona 2015 del poliziotto mestrino Alberto Casadei.

Domenica nell’ Ironman Barcellona, caratterizzato da tantissime polemiche sulle vergognose scie soprattutto tra gli age group, l’ alfiere azzurro ha  sfiorato il podio e per solo 1′ circa si è dovuto accontentare di una comunque ottima 4° posizione assoluto con un tempo di 8.10.49 , secondo tempo di sempre per un italiano sulla distanza dopo il record di Fontana.

Alberto dopo un nuoto in linea con i suoi avversari, si è mantenuto nel “gruppetto” di testa, con il solo tedesco Konstantin  che ha tentato il break sulle due ruote , allungando su tutti. Nella frazione podistica  i due padroni di casa Alonso e Blanchard danno spettacolo e si sfidano in un testa a testa che si concluderà con la vittoria del primo per una manciata di secondi. Al terzo posto resiste il tedesco Konstantin che riesce a rintuzzare la rimonta del nostro Casadei. L’altro pro azzurro in gara Luca De Paolis chiude al 17° posto tra i pro poco sotto le 9 ore.

Tra le donne la vittoria va all’austriaca Eva Wutti che grazie ai migliori parziali nelle ultime due frazioni precede la neo campionessa del mondo di lungo ITU , la danese Pedersen e la britannica Hignett. Nessuna pro azzurra al via.

Tra gli age group il migliore azzurro è stato Stefano Rossi, allenatore di Casadei che ha chiuso in 9.07.52 conquistando anche lui il 4° posto nella sua categoria (45-49), mentre tra le donne Nadine Bucci è argento nella categoria 35-39 chiudendo sotto le 10 ore.

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 2 Flares ×
By
@novellimarco
2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 2 Flares ×
backtotop