Mute Triathlon

Azzurri ancora lontani a New Plymouth

84 Flares Filament.io 84 Flares ×

Murray

Condizioni climatiche estreme (freddo e pioggia) hanno caratterizzato  il pre gara della seconda tappa oceanica della WC che si è appena conclusa a New Plymouth.

Le prime a prendere il via sono state le donne. Naturalmente nuoto con muta. Nella prima frazione come da pronostici la spagnola Routier fa subito il vuoto spingendo sull’acceleratore e allungando parecchio il gruppo in acqua. In T1 la Peron paga qualche secondo di distacco mentre la Orla accusa già 1′ di ritardo.  Nella frazione ciclistica si delineano di fatto 4 gruppi, con i primi due separati di pochi secondi mentre gli altri a perdere inesorabilmente terreno con Orla e Peron.

In T2  arriva in testa un gruppetto di 16 unità con la slovena della DDS Mateja Simic, mentre il gruppo  delle inseguitrici,di altrettante unità, è a circa una ventina di secondi Il gruppo con la Orla accusa un ritardo di oltre 1’40”. In testa si forma subito un gruppetto  di  8 atlete con la francese Charayon a fare l’andatura, mentre la Orla scivola sempre più indietro. Intorno al 3° km attacco con l’americana Donner , la giapponese Takahashi e la favorita della vigilia la ceca Frintova che cercano il break decisivo. L’americana Donner si porta a casa la vittoria precedendo la compagna di squadra Tomlin che con un gran finale arriva a 1″ dalla vincitrice mentre chiude terza a 7″ la Frintova. Ottimo 9° posto per la portacolori della DDS Simic, mentre da segnalare il 22° posto della Sheedy-Ryan che fa segnare un gran parziale nell’ultima frazione . Per la Orla 38° posto a oltre 4′ dalla vincitrice, mentre ritiro per la Peron .

Nella gara maschile l’americano Zaferes fa il vuoto nella frazione natatoria entrando in T1 solitario con un vantaggio di 25″ sul più diretto inseguitore. Hofer paga 47″ ma si trova nel gruppone, mentre a 56″ passa il favorito della vigilia, il sud africano Murray. Si forma subito un gruppo di oltre 40 unità con tutti favoriti e il nostro Hofer, mentre Murray viene penalizzato per un infrazione commessa in T1  ( casco ) con una penalità di 10″ da scontare poi durante l’ultima frazione.Si entra in t2 con i leaders che hanno un vantaggio di una ventina di secondi sugli inseguitori. Il sudafricano Murray conscio del fatto che dovrà scontare la penalità, parte con un ritmo indiavolato e fa subito il vuoto mentre dietro la lotta per il podio è serrata. Murray nonostante la penalità vince con un vantaggio di 20″ sul russo Bryukankhov che precede di soli 3″ il norvegese Blummenferlt. Chiude a 29″ e al 5° posto l’argentino dei Los Tigres Gonzalo Tellechea, mentre 11° con una penalità di 10″ per una infrazione nella dismount line l’argentino DDS Luciano Taccone. Per Daniel Hofer prestazione leggermente migliore rispetto a Moolooloba con un 29° posto finale a circa 1’30” dal vincitore.

RISULTATI

84 Flares Twitter 0 Facebook 82 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 84 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Azzurri ancora lontani a New Plymouth

22nd marzo, 2015
84 Flares Filament.io 84 Flares ×

Murray

Condizioni climatiche estreme (freddo e pioggia) hanno caratterizzato  il pre gara della seconda tappa oceanica della WC che si è appena conclusa a New Plymouth.

Le prime a prendere il via sono state le donne. Naturalmente nuoto con muta. Nella prima frazione come da pronostici la spagnola Routier fa subito il vuoto spingendo sull’acceleratore e allungando parecchio il gruppo in acqua. In T1 la Peron paga qualche secondo di distacco mentre la Orla accusa già 1′ di ritardo.  Nella frazione ciclistica si delineano di fatto 4 gruppi, con i primi due separati di pochi secondi mentre gli altri a perdere inesorabilmente terreno con Orla e Peron.

In T2  arriva in testa un gruppetto di 16 unità con la slovena della DDS Mateja Simic, mentre il gruppo  delle inseguitrici,di altrettante unità, è a circa una ventina di secondi Il gruppo con la Orla accusa un ritardo di oltre 1’40”. In testa si forma subito un gruppetto  di  8 atlete con la francese Charayon a fare l’andatura, mentre la Orla scivola sempre più indietro. Intorno al 3° km attacco con l’americana Donner , la giapponese Takahashi e la favorita della vigilia la ceca Frintova che cercano il break decisivo. L’americana Donner si porta a casa la vittoria precedendo la compagna di squadra Tomlin che con un gran finale arriva a 1″ dalla vincitrice mentre chiude terza a 7″ la Frintova. Ottimo 9° posto per la portacolori della DDS Simic, mentre da segnalare il 22° posto della Sheedy-Ryan che fa segnare un gran parziale nell’ultima frazione . Per la Orla 38° posto a oltre 4′ dalla vincitrice, mentre ritiro per la Peron .

Nella gara maschile l’americano Zaferes fa il vuoto nella frazione natatoria entrando in T1 solitario con un vantaggio di 25″ sul più diretto inseguitore. Hofer paga 47″ ma si trova nel gruppone, mentre a 56″ passa il favorito della vigilia, il sud africano Murray. Si forma subito un gruppo di oltre 40 unità con tutti favoriti e il nostro Hofer, mentre Murray viene penalizzato per un infrazione commessa in T1  ( casco ) con una penalità di 10″ da scontare poi durante l’ultima frazione.Si entra in t2 con i leaders che hanno un vantaggio di una ventina di secondi sugli inseguitori. Il sudafricano Murray conscio del fatto che dovrà scontare la penalità, parte con un ritmo indiavolato e fa subito il vuoto mentre dietro la lotta per il podio è serrata. Murray nonostante la penalità vince con un vantaggio di 20″ sul russo Bryukankhov che precede di soli 3″ il norvegese Blummenferlt. Chiude a 29″ e al 5° posto l’argentino dei Los Tigres Gonzalo Tellechea, mentre 11° con una penalità di 10″ per una infrazione nella dismount line l’argentino DDS Luciano Taccone. Per Daniel Hofer prestazione leggermente migliore rispetto a Moolooloba con un 29° posto finale a circa 1’30” dal vincitore.

RISULTATI

84 Flares Twitter 0 Facebook 82 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 84 Flares ×
By
@novellimarco
84 Flares Twitter 0 Facebook 82 Pin It Share 0 Google+ 2 Filament.io 84 Flares ×
backtotop