Mute Triathlon

Assegnati i titoli A.g. nell’ “inferno” di Tarzo Revine

121 Flares Filament.io 121 Flares ×

Podio A.g. tarzo

Assegnati ieri i titoli italiani Age Group di triathlon no draft a Tarzo Revine con circa 900 atleti al via.

A fare da padrone il caldo soffocante che ha mietuto diverse vittime e ha costretto diversi concorrenti a dover ricorrere alle cure mediche sia in gara che dopo l’arrivo per via delle elevate temperature.

La gara assoluta è stata vinta in campo maschile da Stefano Rigoni (Padovanuoto) davanti a Michele Insalata (Otrè Triathlon ) e Pierluigi Senor (Cus Torino), mentre tra le donne Elena Mauri (Rho Triathlon) riesce a spuntarla per soli 5″ su Ilaria Fioravanti (Minerva Roma) mentre ennesimo podio per Elisa Battistoni (707).

Come detto il gran caldo ha costretto alle cure mediche e al ritiro diversi concorrenti, di certo torna d’attualità il discorso legato agli orari delle partenze delle gare, soprattutto in quelle che richiedono determinati sforzi anche in relazione alle caratteristiche dei percorsi. A nostro parere molto discutibile vietare la muta anche alle categorie superiori agli M3  per via dell’eccessivo caldo e poi permettere partenze negli orari in cui c’è il picco di calore. Sicuramente era più facile prevedere una giornata calda per il 5 Luglio, le previsioni del tempo degli ultimi giorni erano abbastanza precise e il tutto era ampiamente pronosticato. Fortunatamente l’organizzazione non ha lesinato acqua ai ristori e ha fronteggiato al meglio l’emergenza, ma sta di fatto che chi di dovere dovrebbe tenere in conto l’orario delle partenze nelle gare estive, soprattutto se si parla spesso di sicurezza per gli atleti in primis.

A margine della gara alcune considerazioni sulle premiazioni, ancora una volta “contro” regolamento. Una atleta straniera è stata premiata nella sua categoria mentre sembrerebbe che ad alcune atlete che a fine gara hanno chiesto per il montepremi assoluto sia stato detto che non era previsto il montepremi. La circolare gare a pagina 27  , al punto 14 parla delle gare del circuito No Draft (di cui Tarzo Revine fa parte) e alla voce MONTEPREMI per quanto riguarda i campionati italiani Age Group no draft recita chiaramente:

Natura + Montepremi gara Rank

Quindi è chiaro che per quanto riguarda i premi in denaro ci si debba comportare come evidenziato a pagina 20 della Circolare gare al punto 11.1 , trattandosi infatti di una gara di fascia 4 in base a quanto riportato  dalla tabella a pagina 21 dello stesso documento (punto 11.3)   Sempre sul montepremi c’erano stati “problemi” in un altro campionato italiano , basterebbe leggere la circolare gare senza avventurarsi in interpretazioni o conoscere  i regolamenti per evitare di dare informazioni sbagliate o addirittura negare agli atleti un diritto (montepremi).

Ecco nel dettaglio l’elenco dei nuovi campioni italiani di categoria.

MASCHILI

S1. Stefano Rigoni (Padovanuoto Fidia) 2h12’35’’.
S2. Manuel Biagiotti (Friesian Team) 2h14’50’’.
S3. Michele Insalata (Otrè Triathlon Team) 2h13’35’’
S4. Cristiano Iuliano (Firenze Triathlon) 2h15’07’’
M1. Alessandro Sciarrone (Cus Pro Patria Milano) 2h21’59’’
M2. Alfio Bulgarelli (Cesena Triathlon) 2h20’04’’
M3. Giovanni Bianco (Triathlon Treviso) 2h29’09’’
M4. Diego Pozzatti (Cus Trento) 2h34’41’’
M5. Lorenzo Rigato (Cus Padova) 2h44’59’’
M6. Michele Vanzi (TD Rimini) 3h00’04”
M7. Luciano Fiore (Torino Triathlon) 3h39’49”
M8. Mario Mazzotti (Surfing Tri Romagna) 4h04’45”.

FEMMINILI

S1. Ilaria Fioravanti (Minerva Roma) 2h32’43’’
S2. Chiara Ingletto (Firenze Triathlon) 2h38’19’’
S3. Elisa Battistoni (707) 2h34’02’’
S4. Michela Menegon (Firenze Triathlon) 2h35’31’’
M1. Elena Mauri (Rho Triathlon Club) 2h32’38’’
M2. Monica Ferrari (Pprteam) 2h43’31’’
M3. Manuela Ianesi (Bressanone Nuoto) 2h50’17’’
M4. Antonella Cason (Triathlon Treviso) 3h09’49”
M5. Luisella Iabichella (Road Runners) 3h31’48”
M7. Gabriella Bois (Cuneo Triathlon) 4h21’25”

121 Flares Twitter 0 Facebook 120 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 121 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Assegnati i titoli A.g. nell’ “inferno” di Tarzo Revine

6th luglio, 2015
121 Flares Filament.io 121 Flares ×

Podio A.g. tarzo

Assegnati ieri i titoli italiani Age Group di triathlon no draft a Tarzo Revine con circa 900 atleti al via.

A fare da padrone il caldo soffocante che ha mietuto diverse vittime e ha costretto diversi concorrenti a dover ricorrere alle cure mediche sia in gara che dopo l’arrivo per via delle elevate temperature.

La gara assoluta è stata vinta in campo maschile da Stefano Rigoni (Padovanuoto) davanti a Michele Insalata (Otrè Triathlon ) e Pierluigi Senor (Cus Torino), mentre tra le donne Elena Mauri (Rho Triathlon) riesce a spuntarla per soli 5″ su Ilaria Fioravanti (Minerva Roma) mentre ennesimo podio per Elisa Battistoni (707).

Come detto il gran caldo ha costretto alle cure mediche e al ritiro diversi concorrenti, di certo torna d’attualità il discorso legato agli orari delle partenze delle gare, soprattutto in quelle che richiedono determinati sforzi anche in relazione alle caratteristiche dei percorsi. A nostro parere molto discutibile vietare la muta anche alle categorie superiori agli M3  per via dell’eccessivo caldo e poi permettere partenze negli orari in cui c’è il picco di calore. Sicuramente era più facile prevedere una giornata calda per il 5 Luglio, le previsioni del tempo degli ultimi giorni erano abbastanza precise e il tutto era ampiamente pronosticato. Fortunatamente l’organizzazione non ha lesinato acqua ai ristori e ha fronteggiato al meglio l’emergenza, ma sta di fatto che chi di dovere dovrebbe tenere in conto l’orario delle partenze nelle gare estive, soprattutto se si parla spesso di sicurezza per gli atleti in primis.

A margine della gara alcune considerazioni sulle premiazioni, ancora una volta “contro” regolamento. Una atleta straniera è stata premiata nella sua categoria mentre sembrerebbe che ad alcune atlete che a fine gara hanno chiesto per il montepremi assoluto sia stato detto che non era previsto il montepremi. La circolare gare a pagina 27  , al punto 14 parla delle gare del circuito No Draft (di cui Tarzo Revine fa parte) e alla voce MONTEPREMI per quanto riguarda i campionati italiani Age Group no draft recita chiaramente:

Natura + Montepremi gara Rank

Quindi è chiaro che per quanto riguarda i premi in denaro ci si debba comportare come evidenziato a pagina 20 della Circolare gare al punto 11.1 , trattandosi infatti di una gara di fascia 4 in base a quanto riportato  dalla tabella a pagina 21 dello stesso documento (punto 11.3)   Sempre sul montepremi c’erano stati “problemi” in un altro campionato italiano , basterebbe leggere la circolare gare senza avventurarsi in interpretazioni o conoscere  i regolamenti per evitare di dare informazioni sbagliate o addirittura negare agli atleti un diritto (montepremi).

Ecco nel dettaglio l’elenco dei nuovi campioni italiani di categoria.

MASCHILI

S1. Stefano Rigoni (Padovanuoto Fidia) 2h12’35’’.
S2. Manuel Biagiotti (Friesian Team) 2h14’50’’.
S3. Michele Insalata (Otrè Triathlon Team) 2h13’35’’
S4. Cristiano Iuliano (Firenze Triathlon) 2h15’07’’
M1. Alessandro Sciarrone (Cus Pro Patria Milano) 2h21’59’’
M2. Alfio Bulgarelli (Cesena Triathlon) 2h20’04’’
M3. Giovanni Bianco (Triathlon Treviso) 2h29’09’’
M4. Diego Pozzatti (Cus Trento) 2h34’41’’
M5. Lorenzo Rigato (Cus Padova) 2h44’59’’
M6. Michele Vanzi (TD Rimini) 3h00’04”
M7. Luciano Fiore (Torino Triathlon) 3h39’49”
M8. Mario Mazzotti (Surfing Tri Romagna) 4h04’45”.

FEMMINILI

S1. Ilaria Fioravanti (Minerva Roma) 2h32’43’’
S2. Chiara Ingletto (Firenze Triathlon) 2h38’19’’
S3. Elisa Battistoni (707) 2h34’02’’
S4. Michela Menegon (Firenze Triathlon) 2h35’31’’
M1. Elena Mauri (Rho Triathlon Club) 2h32’38’’
M2. Monica Ferrari (Pprteam) 2h43’31’’
M3. Manuela Ianesi (Bressanone Nuoto) 2h50’17’’
M4. Antonella Cason (Triathlon Treviso) 3h09’49”
M5. Luisella Iabichella (Road Runners) 3h31’48”
M7. Gabriella Bois (Cuneo Triathlon) 4h21’25”

121 Flares Twitter 0 Facebook 120 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 121 Flares ×
By
@novellimarco
121 Flares Twitter 0 Facebook 120 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 121 Flares ×
backtotop