Mute Triathlon

Alistair Brownlee subito stellare nel 70.3 di Dubai

0 Flares Filament.io 0 Flares ×
Brownlee demolitore a Dubai

Brownlee demolitore a Dubai

CHe Alistair Brownlee sia il più grande triatleta della storia ci sono pochi dubbi. Oggi a Dubai ha dimostrato ancora una volta che pur cambiando le distanza, il risultato non cambia.

Il suo 2018 è iniziato infatti con una vittoria nel 70.3 di Dubai, dove ha letteralmente demolito tutti i suoi diretti rivali. I 6’35” di distacco inflitti al secondo classificato , lo svizzero Riederer, danno la dimensione della prestazione “monstre” del britannico. Dopo aver concluso la prima frazione di 1900m in 22’35” (passo di 1.11″/100m), il due volte campione olimpico ha letteralmente messo il turbo sulle due ruote scavando un distacco abissale tra sé e gli inseguitori, chiudendo i 90 km della seconda frazione ad una media di oltre 48 km/h, unico atleta a scendere sotto le 2 ore (1.58’51”). Anche nei 21 km finali, l’asso inglese ha piazzato il miglior parziale di giornata, con 1.09’34”, arrivando all’arrivo sorridente e per niente provato. Sul terzo gradino del podio l’altro svizzero Wild, autore del secondo split nell’ultima frazione (1.10’12”).

Tra le donne la vittoria è andata ad un altro atleta proveniente dalla ITU, la tedesca Anne Haug, che dopo un testa a testa nelle prime due frazioni con la inglese Lewis, prende il largo nella frazione finale , stampando un parziale di 1.14.11 nei 21 km finali. Nelle prime due frazioni a dominare la gara  è stata l’inglese Lawrence che però è crollata nella frazione finale riuscendo però a mantenere il 3° posto finale.

Tra gli A.G. italiani sa segnalare il podio nella categoria 25-25 dai fratelli Felici, con Lorenzo che chiude 2° in 4.21.50 davanti a Edoardo (4.29.22). Nella categoria 45-49 secondo posto per Marco Cason in 4.23.58. In campo femminile altra medaglia d’argento con Alessia Ligugnana Cason che completa la sua prova in 5.02.23

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Alistair Brownlee subito stellare nel 70.3 di Dubai

2nd febbraio, 2018
0 Flares Filament.io 0 Flares ×
Brownlee demolitore a Dubai

Brownlee demolitore a Dubai

CHe Alistair Brownlee sia il più grande triatleta della storia ci sono pochi dubbi. Oggi a Dubai ha dimostrato ancora una volta che pur cambiando le distanza, il risultato non cambia.

Il suo 2018 è iniziato infatti con una vittoria nel 70.3 di Dubai, dove ha letteralmente demolito tutti i suoi diretti rivali. I 6’35” di distacco inflitti al secondo classificato , lo svizzero Riederer, danno la dimensione della prestazione “monstre” del britannico. Dopo aver concluso la prima frazione di 1900m in 22’35” (passo di 1.11″/100m), il due volte campione olimpico ha letteralmente messo il turbo sulle due ruote scavando un distacco abissale tra sé e gli inseguitori, chiudendo i 90 km della seconda frazione ad una media di oltre 48 km/h, unico atleta a scendere sotto le 2 ore (1.58’51”). Anche nei 21 km finali, l’asso inglese ha piazzato il miglior parziale di giornata, con 1.09’34”, arrivando all’arrivo sorridente e per niente provato. Sul terzo gradino del podio l’altro svizzero Wild, autore del secondo split nell’ultima frazione (1.10’12”).

Tra le donne la vittoria è andata ad un altro atleta proveniente dalla ITU, la tedesca Anne Haug, che dopo un testa a testa nelle prime due frazioni con la inglese Lewis, prende il largo nella frazione finale , stampando un parziale di 1.14.11 nei 21 km finali. Nelle prime due frazioni a dominare la gara  è stata l’inglese Lawrence che però è crollata nella frazione finale riuscendo però a mantenere il 3° posto finale.

Tra gli A.G. italiani sa segnalare il podio nella categoria 25-25 dai fratelli Felici, con Lorenzo che chiude 2° in 4.21.50 davanti a Edoardo (4.29.22). Nella categoria 45-49 secondo posto per Marco Cason in 4.23.58. In campo femminile altra medaglia d’argento con Alessia Ligugnana Cason che completa la sua prova in 5.02.23

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
By
@novellimarco
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
backtotop