Mute Triathlon

A Ostia la festa per i 30 anni di triathlon senza Palmucci

1 Flares Filament.io 1 Flares ×

Arrivo-Ostia

Ostia ha festeggiato Domenica i 30 anni dalla prima gara di triathlon in Italia proprio sul litorale laziale. Presenti al via parecchi protagonisti di quella storica prima, tra cui il vincitore di quell’edizione, Alain  Lorenzati che ha vestito i colori del Peperoncino partendo con il pettorale nr 1, mentre con il nr. 2 è partito un altro atleta presente nel 1984 cioè Stefano Spina (RomaTriathlon), così come Walter Tedesco (nr. 3) e Giorgio Alemanni (nr. 4).

Nella gara maschile assolo per l’alfiere della Canottieri Napoli Luca Borsacchi, unico atleta a scendere sotto le 2 ore (1.55.34) che precede di 5’40” il suo compagno di squadra Giambattista Pisano e Mirko Mattoccia (Roma Triathlon). Per la cronaca il vincitore della prima edizione ha chiuso al 100mo posto assoluto.

In campo femminile altra vittoria targata Canottieri Napoli con Silvia Scarpetta che chiude i conti per la vittoria nella frazione podistica recuperando il gap di circa 2 minuti accumulato nelle prime due frazioni sulle due battistrada,  e infliggendo poi distacchi abissali . Al secondo posto un altro nome storico , Manuela Ascoli (Minerva Roma) che precede Camilla Martinelli (Due Ponti ).

Naturalmente la Federazione non ha approfittato di questa occasione per festeggiare i 30 anni del triathlon . Da segnalare una mancanza importante, quella di Danilo Palmucci,  anche lui presente in quel di Ostia nel 1984 e forse l’atleta più rappresentativo della storia del triathlon italiano, capace come elite di conquistare titoli su titoli, numerose vittorie e piazzamenti di prestigio in tutto il mondo e ora come age group altrettanto vittorioso.

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 1 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

A Ostia la festa per i 30 anni di triathlon senza Palmucci

30th settembre, 2014
1 Flares Filament.io 1 Flares ×

Arrivo-Ostia

Ostia ha festeggiato Domenica i 30 anni dalla prima gara di triathlon in Italia proprio sul litorale laziale. Presenti al via parecchi protagonisti di quella storica prima, tra cui il vincitore di quell’edizione, Alain  Lorenzati che ha vestito i colori del Peperoncino partendo con il pettorale nr 1, mentre con il nr. 2 è partito un altro atleta presente nel 1984 cioè Stefano Spina (RomaTriathlon), così come Walter Tedesco (nr. 3) e Giorgio Alemanni (nr. 4).

Nella gara maschile assolo per l’alfiere della Canottieri Napoli Luca Borsacchi, unico atleta a scendere sotto le 2 ore (1.55.34) che precede di 5’40” il suo compagno di squadra Giambattista Pisano e Mirko Mattoccia (Roma Triathlon). Per la cronaca il vincitore della prima edizione ha chiuso al 100mo posto assoluto.

In campo femminile altra vittoria targata Canottieri Napoli con Silvia Scarpetta che chiude i conti per la vittoria nella frazione podistica recuperando il gap di circa 2 minuti accumulato nelle prime due frazioni sulle due battistrada,  e infliggendo poi distacchi abissali . Al secondo posto un altro nome storico , Manuela Ascoli (Minerva Roma) che precede Camilla Martinelli (Due Ponti ).

Naturalmente la Federazione non ha approfittato di questa occasione per festeggiare i 30 anni del triathlon . Da segnalare una mancanza importante, quella di Danilo Palmucci,  anche lui presente in quel di Ostia nel 1984 e forse l’atleta più rappresentativo della storia del triathlon italiano, capace come elite di conquistare titoli su titoli, numerose vittorie e piazzamenti di prestigio in tutto il mondo e ora come age group altrettanto vittorioso.

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 1 Flares ×
By
@novellimarco
1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 1 Flares ×
backtotop